27/12/07

Tra una magnata ed un'altra.....

Scrivo di ritorno dalla trasferta natalizia di Castrovillari(che ho saputo avere anche una seconda squadra:IL MANCHESTER CASTROVILLARI).Una trasferta dura anche per gli stomaci temprati,dove tra un pasto e l’altro ci si trastullava con sauzizze,capicuddu e bruschette con l’anduia.A mandibole ferme a panza satolla(aggiungendoci l’annebbiamento da triplice digestione),ripenso alla partita di domenica.Una partita condizionata,per me e per Nekola,da un gruppo di occasionali siti dietro di noi.Tra questi,tra l’altro,c’era un cesso di proporzioni bibliche la cui sola vista provocava scongiuri alla DucaConte Semenzana .Costoro,per tutta la partita,non facevano che ripetere”mò segnamo”,”mò segna il Panterone”,”mò segna Sosa”,”Lavezzi mò se li dribbla tutti”.Sappiamo tutti che sperpetuo è stata quella partita,che buttata di sangue e iasteme.Immaginatevi quindi di avere un gruppo di occasionali dietro che blatera.Già non riuscivamo a scardinare il megacatenaccio del Torino(merda):ci si mettevano pure questi a secciare ogni volta che la palla filtrava.Nekola era tentato a fare il suo primo miracolo per farli ascendere in paradiso prima del tempo,ma la partita richiedeva troppa attenzione e ha desistito.
Comunque,ormai preso dalla pausa pappatoria,non mi va di recriminare ORA su cosa,come e perché si è sbagliato.Ma su una cosa mi lamento: le due giornate di squalifiche a Zalayeta!Ma come?!E allora gente come inzaghi e nedved non avrebbe dovuto giocare più di tre partite a stagione,se fosse stato applicato anche a loro lo stesso metro di giudizio.E se proprio vogliamo esser pignoli,bisognerebbe annullare tutti i gol che alla prova televisiva risultano esser segnati in fuorigioco.Così la rubentus quest’anno si troverebbe con almeno 9 punti in meno e,con la formula retroattiva,con 2-3 scudetti mancanti.
Chiudo con una perplessità: a me sembra che,dopo Napoli-JuventusMerda 3-1,gli arbitri con noi si son fatti fiscali ai limiti della paranoia mentre con i gobbi son diventati mooolto elastici(non voglio dire come “all’epoca”,ma poco ci manca”):a voi che ve ne pare?E poi mi devo sentire gli sfottò dei colleghi rubentini: secondo loro stiamo facendo un campionato di merda.Inutile dire che ho ricordato a più riprese che noi siamo una neopromossa,loro no.Ma si sa che lo juventino non ha scuorno e fa orecchie da mercante.E poi ha il coraggio barbaro di chiederci,come gli americani:”perché ci odiate?”
Bah!Vi auguro un buon proseguimento di abbuffate,in attesa del 3 gennaio:giornata che già da ora si preannuncia memorabile.

24/12/07

Signorina...

Carissimi,
'mbriakun, amici, tifosi. Vengo con questa mia a dirvi, che siccome c'è stata una grande moria delle vacche, e sono un ragazzo che si deve prendere una laura, e nun è teng' i soldi int'a sakk e per questo non sono potuto essere con voi a napoli domenica.
Nel frattempo sto iniziando una terapia leggera per mio fratello, a base di sfotto contro l'inter, risultati memorabili del napoli e sano campanilismo meridionalista; in attesa di portarlo comunque e indispensabilmente allo stadio.
Ne approfitto per augurarvi 15 giorni di alcool a dosi massiccie e ripetute, sperando che nel frattempo non arrivano notizie nefaste come la squalifica a zalayeta ( e te pareva).
E mi raccomando se passate di qua fate un fischio che ci andiamo a prendere una birra, con veramente molto piacere.

P.s. Per piacere la prossima volta nn mi skagliate il "GUERRIERO" furioso (e 'mbriak...) appresso, abbiate pietà, facitem sta quiet.

E
SEMPRE
SEMPRE
SEMPRE
FORZA NAPOLI!

22/12/07

AUGURI AZZURRI

carissimi,
la sfiga (per così dire) mi ha colpito ancora: non potrò venire a vedere nemmeno Napoli-Torino per motivi di lavoro...aggia sunà in un locale per abbuscarmi 2 sement' e 4 susamiell', ma purtroppo la vita del precario-musicista è accussì
ne approfitto dunque per augurarCi un nuovo anno azzurro pieno di soddisfazioni, possibilmente positivo da subito, senza cioè la proverbiale cacata d'inizio anno, con gente che ancora sta digerendo capitoni struffoli e rococò a centrocampo.
un'altra cosa che ci auguro è che non vi siano ancora troppi malintesi e polemiche su Reja e i giocatori scomparsi dal mondo del calcio e anche dall'anagrafe. Ad esempio, la non esultanza di Dalla Bona dopo il gol alla Lazio (stramerda) non era un modo di protestare, era semplicemente dovuta al fatto che Sam manc' s'arrecorda cchiù che dopo un gol un giocatore normalmente esulta, quindi non mettiamoci anche noi ad alimentare notizie false e tendenziose!
Visto che con molti di voi ci vedremo presto per festeggiare il maestro fiorenzo, rimando i consueti baci-abbracci- si chiama napoli la nostra unica fede-juve merda ecc. ai prossimi giorni, ma vorrei concludere questo post con una domanda: secondo voi, il Napoli ha intenzione di disfarsi della Coppa Italia? Secondo me si, perchè all'olimpico amm' fatt' na partita stile contentino per gli esuberi aziendali, con lo spirito tipico delle partite di calcetto scapoli-ammazzaruti....insomma, il dubbio c'è, e pure forte, ma chiedo umilmente la vostra opinione al riguardo
per il resto, come sempre, forza napoli, secula et secularum, cià!

18/12/07

De Flaviis fan club!!

Immancabile appuntamento settimanale con l'uomo che tutti noi vorremmo essere!

CalADIEU






Cari Fratelli (e Care Sorelle, se no le femministe ci tacciano di "gretto materialismo maschilista"...),
il pensiero comune sulla partita di Siena mi sembra piuttosto fedele alla trita retorica calcistica, cioè che in fondo il punticino fuori casa fa sempre comodo, e in effetti non ho da ridire dato anche come si era messa la gara. Sono però tra quelli che pensano che in certe situazioni si possa e debba osare di più, ovvero quando la superiorità è piuttosto manifesta.

Guagliù io dopo la scotoliata di Bergamo non mi sono appellato a tacchetti sbagliati o a moduli discutibili, ho ammesso che la mazziata era strameritata e che semplicemente non ci avevamo capito un cazzo. Mi conoscete, non sono tra quelli che professano il "simm' 'o napule, hamma vencere sempre!" però in alcuni momenti cerco di guardare con lucidità le cose e mi permetto qualche critica.
Sono conscio che dopo Bergamo non doveva essere per nulla semplice gestire il fisiologico contraccolpo e per questo non mi sono lamentato dell'evidente regresso visto col Parma, in cui sembrava di assistere alle cardiopatiche partite di Serie B dello scorso anno, golletto di merda e tutti a difendere il fortino fino alla fine. E in fondo non mi lamento nemmeno di questo punto strappato a Siena, abbiamo provato a vincere la partita solo alla fine del primo tempo, ci sta.

No, quello che mi rode terribilmente è lo scellerato (in)utilizzo di giocatori che, certo campioni non saranno, ma che potrebbero sempre tornar utili in certi momenti:


  • Sam Dalla Bona è stato intravisto sulla Domitiana a bruciare pneumatici usati. Non è riuscito a spiegare perchè fosse in minigonna e reggicalze però...;
  • Fabio Gatti ha cercato di pulirmi il parabrezza al semaforo di piazza Carlo III, intimandomi "No rame, tu figlia muore!" con perfetto accento ROM;
  • Erminio Rullo è a capo del sindacato dei parcheggiatori abusivi di viale Kennedy che reclamano un adeguamento delle tariffe al tasso di inflazione;
  • Francesco Montervino ha trovato la sua dimensione facendo le gare di rutti alle sagre della birra in giro per lo stivale;
  • Roberto De Zerbi è stato donato da Reja a Telethon come cavia a basso costo per gli esperimenti di installazione di un secondo ano funzionale;

E Calaiò?!?

L'arciere merita un capitolo a parte. Acquistato in Serie C come "salvatore della patria" si presentò a tutti noi sbagliando un calcio di rigore (corsi e ricorsi...) con il "merito" di provocare l'esonero di Ventura e l'avvento di mister Reja, uno col quale ha avuto da sempre un rapporto travagliato. Erano i tempi della staffetta Sosa-Calaiò, in cui le nostre settimane trascorrevano col tormentone se potessero coesistere o meno, col Pampa che la spuntava quasi sempre e l'arciere a stagionare in panca. Clamorosa fu la sua esclusione nella doppia finale con l'Avellino, in cui Reja gli fece giocare gli ultimi, inutili, 10 minuti della finale di ritorno. Già all'epoca io volevo bene sì al mister, ma gli rimproveravo di distruggere Calaiò, che ho sempre difeso anche in tempi non sospetti.

Poi la doppia promozione, i gol a raffica, ed improvvisamente Emanuele era diventato intoccabile. Ora è diventato "intoccabile" nel senso che pare appestato, e pur di non farlo giocare Reja domenica avrebbe schierato Gianello al suo posto. Io non conosco le dinamiche di spogliatioio, non so quali motivi possano essere stati all'origine della sua esclusione. So che Calaiò quest'anno ha avuto ben poche chances di mettersi in mostra, e puntualmente ha fatto la figura del pivello. Ora tutti lo attaccano, gli rimproverano il tic dei tacchetti (io per primo!) e gli rinfacciano ancora il rigore con la Reggina. Siamo davvero così sicuri di disfarcene così? Io sono grato a Calaiò, lo considero un buon giocatore e secondo me merita altre possibilità, e non gli spezzoni come contentino. Non credo alle vaccate "eh, ma Calaiò è giocatore da serie B" perchè guardate un pò in giro che gente sta in Serie A e ditemi se sono meglio di lui.

Domenica ero triste, per il pareggio e per la certezza di un amore finito male. Come dargli torto se a gennaio se ne vuole andare?!? Caro mister Reja, tu non lo sai ma mi sono tirato certe questioni allucinanti per difenderti anche quando non lo meritavi, e ti ho dato atto della straordinaria capacità di gestire il finale dello scorso campionato che ci ha riportati in A. Però mister, che sfaccimma ti ha fatto Calaiò? Ti ha bruciato la casa e violentato le donne?!?

Manuè, che ti devo dire, io mi mangio il cazzo se ti vendiamo così (e voglio proprio sapere a chi ci accattiamo poi...). Statt' bbuon Calaiò, nun ce penzà...

Forza Napoli, sempre e comunque.

17/12/07

cantine sociali Reja

Ah, Siena, terra di grande gastronomia! Come non ricordare in questa alcolica sede il chianti, il montepulciano, il brunello di montalcino! In questa terra di grandi tradizioni enogastronomiche (infatti Iezzo giocava con un vistoso tovagliolo in canna, forse richiamato al dovere mentre era alle prese con una chianina) si è vista la vera vocazione, quella vitivinicola del mister Reja.
IL METODO REJA.
conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, questo metodo, praticato fin dai tempi della serie c, consiste nel prendere attaccanti selezionati, attendere una luuuunga maturazione in panchina e farli scaldare solo nel secondo tempo, dopodiche si fa stagionare la punta in botti di rovere, diciamo fino all' età pensionabile. L' attaccante, che ben si accosta al pollame e alle carni bianconere, va servito freddo come dessert, nei minuti di recupero, in modo da NON apprezzarne la vivacità...

Caro mister, se mai dovessi leggere questo blog, sappi che chi scrive ti ha sempre difeso anche in tempi non sospetti, ma certe volte ti tirerei una cosa in capa perchè pure tu hai una capa tosta...
Ti voglio bene e resto convinto che tu sia un bravo allenatore, perchè non si arriva dalla c al 7 posto in A per sola fortuna, ma anche tu hai le tue domeniche no, come quella volta con la Torres (vabbè che l' arbitro si era venduto per mezzo litro di Zedda&Piras, comunque...) che levasti a Sosa-Calaiò per mettere Grieco-De Palma ti ricordi?
Insomma, anche se oggi i giornali ti hanno elogiato x la tua scelta di Bogliacino che ha segnato, ok, ma io la penso diversamente, penso che ieri abbiamo lasciato 2 punti al Siena in una partita che con un pò di coraggio in più si poteva vincere tranquillamente! Stavolta i Ragazzi hanno fatto il possibile, siamo stati sfortunati, ma tu cazzo, he fatt sòsere a chill? E fall trasì, a chi aspiett???

Cazzo mister, un pò di grinta, quella che predichi ai tuoi ragazzi !!!! Bisognerebbe prendere esempio da Montervino...

E scusate lo sfogo, sarà che sono nervoso in attesa di una partita x me , e x chiunque vive nel bassolazio tifando Napoli, molto ma molto sentita: quella appunto con la lazio. Forse fratemo, travestendosi da pecora, riuscirà ad ammacchiarsi tra la burina plebe e a farci un reportage. Noi invece ci accontenteremo della radio, spero che la faccia, perchè con Petrazzuolo se ne scenne 'o core int' e cazette. Ecco come mi sono organizzato x dopodomani: in pausa pranzo mi preparerò una grande frittata del tifoso, e alle 20.30 mi chiuderò in macchina (dentro casa radio marte non si piglia) con la suddetta marenna e un fiasco di vino (di notte stiamo andando sottozero ma chi se ne fotte !!!) pronto a soffrire, e a recarmi alla Birretta in caso di vittoria per rompere il cazzo ai numerosi laziali che conosco. Alcuni di questi, il Messia, Long John, sono miei grandi amici, ma proprio perchè c'è l' amicizia non avete idea di quanto diventiamo cattivi e di quali colpi bassi ci scambiamo quando ci sfottiamo sul calcio !!! Proprio per questo ci tengo proprio assai a questa partita, ma tranquilli, che c'è Ballotta in porta...

Prima ricordavo Petrazzuolo e le sue tragicomiche dirette on line, a tal proposito vorrei proporre all' assemblea dei soci un esperimento: LA DIRETTA TESTUALE LA FACCIAMO NOI !!!! in modo da offrire un servizio ai sempre più numerosi utenti di questo blog, basta dotarsi di radiolina e piazzare post a ogni azione, pure che scrivete "'nnacc' a maronn!!!" ma il tifoso capisce il senso dell' azione... Dai proviamoci sarà un salto di qualità per il nostro blog !!!

e chi non salta
è un laziale
oooo ooo ooòòò
chi non salta
èun laziale
òoooò ò ò ò....

Borghetti

Carissimi, vedo che non è pervenuto nessun post sull'ultima partita del Napoli...secondo me è perchè il pareggio è di per sè qualcosa di neutro, quindi non abbatte nè infiamma gli animi di noi malati di napoletanite. Beh, io sto pareggio lo considero positivo anche se penso che avremmo potuto vincere. Comunque, modulo inedito, assenza del Pocho, Siena tutto sommato tonico e in ripresa....tutte cose che potevano essere degli handicap pesanti per i nostri guerrieri in trasferta. Per fortuna non è stato così, anzi vi dirò che secondo me il modulo usato da Reja si avvicina a quella che potrebbe essere un'impostazione tattica convincente per il futuro, ma dubito che Reja lo adotterà anche nelle prossime partite. Non c'è molto altro da dire, in effetti, tranne che secondo me la cittadinanza napoletana onoraria dovrebbe essere estesa dall'Argentina anche all'Uruguay, visto che i nostri 3 uruguaglioni ci stanno tenendo ottimamente su.
Poi, vabbuò, c'è l'ormai annoso problema di Calaiò che continua a fare la muffa in panchina. Si dice in giro che a gennaio se ne andrà...beh, non so a voi, ma a me la cosa dispiacerebbe molto. Però è anche vero che se uno, oltre ad avere il pepe in culo non mette anche un pò di sale in zucca, finisce col giocarsi male le poche chances a sua disposizione. Detto questo, a me dispiacerebbe ancor di più se se ne andasse anche l'ottimo De Zerbi, un giocatore che potrebbe darci un contributo importante, ma si sa, le decisioni del mister non si discutono, il che è un atteggiamento serio e condivisibile se assunto da una società calcistica, però a me che sono tifoso m'abbrucia o mazz' perchè quando uno sa giocare a pallone non dovrebbe essere trombato o mandato via, e chest'è.
Quasi sicuramente ci vedremo in curva per Napoli-Torino, così ci scambiamo pure gli auguri per quest'ennesimo pallosissimo Natale senza calcio, altra merdata all'italiana.
"forza napoli, secula et secularum, amen"

15/12/07

In auto!

E stavolta il Nostro si esibisce in un funambolico (e alquanto confuso) commento post-partita guidando, fumando e cantando!!
Sempre di più nei nostri cuori Joe!

13/12/07

...

Carissimi/e
volevo sapere, dato che mentre guardavo Napoli-Parma ho visto uno striscione sotto i Fedayn "Ciao Alessandro" ma Cosentino sta bbuono si ???
Comunque chiedo perdono x non essere venuto adducendo "ma io domani devo faticare" perchè poi col maestro Ivan ci siamo presi una sbronza post-vittoria-del-Napoli che il giorno dopo veramente ho fatto la figura del Jim Leighton...

Quando il mio stress pre-matrimonio sarà finito, cara Margherita, spero di consegnarti una sceneggiatura su un fumetto sulle avventure di noi tifosi di N,B&R&R, poi vediamo...

Uè ma sta settimana niente spazio De Flaviis?

Mò vi lascio, devo verificare se il programma di allenamento suggeritomi dal buon Danko a football manager dà i suoi frutti !

Io a Siena farei giocare De Zerbi, ma l' importante ovviamente sò i 3 punti! IH CHE NAPULE!!!!
CE 'E MMAGNAMM!!! AHHH!! AHHHH!!!!!

Borghetti

Napoli ! Cià ccià ccià!
Napoli ! Cià ccià ccià!

12/12/07

Separati alla nascita n° 3



Walter Alejandro "Uragano" Gargano Guevara, SSC Napoli - Carletto, il Principe dei mostri


11/12/07

Separati alla nascita n.2

Ezequiel "Pocho" Lavezzi, SSC Napoli - Pino la Lavatrice, Zelig

10/12/07

Panterone Laser

Rimasto fottuto dall'Immacolata Concezione che mi ha impedito di rimediare un biglietto entro sabato resto in zona Tropico insieme al maestro Fiorenzo, contrariamente ai nostri piani di toccata- borghetti-jastemme-cori e fuga (SPAK permettendo) per questo delicato confronto con i latticini a fermentazione controllata...già, i piccoli fans culatelli che da anni stanno in mezzo ai coglioni senza arte nè parte. E dire che ci tenevo a riempirli d'improperi perchè non mi scordo che la loro inutile società, pur avendo spezzato in 2 la già malandata economia italiana è rimasta tranquillamente in serie A, a differenza di noialtri che per 4 euri di buco siamo finiti all'inferno senza nemmeno passare per il via. Fammocc' a sti sciapiti ca se vèren' e ppartite in curva stando tranquillamente assettati manco stessero semp' in villeggiatura a Licola con birra e taralli.
Vabbuò, io e il maestro fiorenzo ci disponiamo in assetto da guerra preso il Manhattan Napoli Club di Formia appuiàti al bancone con impianto spillatura birra sempre a portata di mano più deumidificatore e controllo igienico attivi per garantire che l'ambiente resti costantemente degobbizzato. Presente alla partita un torinese (originario di Aston Villa Literno) che si ciaciarèa con le nostre manifestazioni folkloristiche stile coppa d'africa. I nostri guerrieri confermano la sensazione di essere un pò appannati, ma poi...pocho, tom tom e ZALAYETA, EL PANTEROOON, ZALAYETA EL PANTEROON...MARONN' E CHE DIO 'E GOL!! UAAA' UAAA' C'E MAGNAMM', C'E MAGNAMM...ARRR, ARRR!!!...e invece no, la partita prosegue sulla falsa riga dei match che i nostri solevano vincere l'anno scorso in B: gol, gioco involuto ma molto olio di gomito, qualche azione di stramacchio, finale di sofferenza, triplice fischio liberatorio, 3 punti ma m' agg sentut' male. Comunque i culatelli non sono stati veramente pericolosi, anche se poi si sono giustificati parlando di un fantomatico laser verde che dagli spalti li disorientava in continuazione...e si, mo a Napoli si gioca a guerre stellari...MAGARI FOSSE STATO UN LASER VERO p'appiccià o mazz' a sta banda di raccomandati che in questi ultimi 3 anni ho schifato quasi quanto la Lazio. AFANCUL' , questi 3 punti con loro ci spettavano di diritto!!
Comunque, oramai abbiamo riempito la casistica delle partite possibili: pareggi alla "amm pers' 2 punti", pareggi epici, sconfitte immeritate, sconfitte dignitose, sconfitte "ì che paliatone, ammucenn' a cas' senz' e ce fà verè", vittorie strameritate, vittorie contestate, vittorie alla Reja e mo vediamo di strappare 3 punti all'ennesima succursale dei gobbi per continuare a fare la nostra porca fogura nel lato sinistro della classifica
AMO LA MAGLIA

Perla di saggezza in esclusiva per voi:l'importante sò i tre punti

Stamattina parto con ritardo mostruoso per andare a faticare,causa uallera formato famiglia e la visione della trippa con le patane sul fuoco.Recupero il ritardo con tempi da record,iastemando sull’Aversa-Melito perché pensavo che c’è gente che preferisce il bigmc la domenica a pranzo invece della trippa o della pasta di casa,e attacco puntuale.La prima ora passa tranquilla(FATICO PURE CON GENIO),poi però logicamente mi si iniziano a unjare i cuddiuna(gonfiare le palle)sempre perché penso a quei coglioni dei clienti: vado avanti ripetendomi”vott’a fa l’ott’e mezz’”.Perchè,e qui concordiamo tutti,anche se c’è tensione per l’imprevedibile prestazione dei nostri dopo Bergamo(Merda) andare allo stadio è sempre una bella emozione.Stressante,da esaurimento e iasteme,da infarto: ma è sempre una sensazione unica.Dopo aver staccato da faticare,mi aggiro nel centro commerciale alla ricerca di un marennaro,pensando ingenuamente”ci mancano solo i colombiani e i creaturi muorti,poi qui davvero si vende di tutto”.Realizzo che non si vendono delle sane marenne da stadio,perché il mio lavoro dovrebbe compensare la mancanza di poteche ‘nzevate(e qui mi scuso con la categoria,inginocchiandomi stile giappenese: perdonatemi,non è colpa mia).E me ne esco iastemando in sardo medievale,dirigendomi allo stadio.Trovo il solito parcheggio grazie alla mia stella cometa satellitare perennemente indirizzata verso Nazareth.E mi avvio al S.Paolo.Con mio immenso stupore sono il primo.Vengo da lì a poco raggiunto dal buon Danko.Seguito cinque minuti dopo dal prode Enrico.Che mi consegna la partecipazione al matrimonio(che mò apro:che emozione).Manca solo Lucio.E qui dovremmo iniziare a insospettirci.Infatti alla fine il fido Tesone ci raggiunge sugli spalti appena a 10 minuti dal fischio d’inizio.Nel frattempo,noi cercavamo spiegazioni per il suo ritardo: o i marziani che mi attendevano al varco si sono confusi e hanno rapito Lucio,oppure sta venendo manganellato all’ingresso perché scambiato per un serial killer pedofilo e idrofobo.L’ansia scompare quando il Tesone appare.E mi confida di aver fatto tardi perché ha parcheggiato la macchina vicino la mia.Gli chiedo”com’è l’hai trovata?”,e lui”mi hanno indicato la strada i re magi”.La partita inizia.Non giochiamo come contro l’Atalanta,ma arranchiamo.Comunque assistiamo alla rinascita di Bogliacino e alle malattie di Lavezzi(ormai mi commuovo solo a vederlo).Il gol l’ho rivisto su youtube: grandi Mariano e Marcelo.Per il resto,partita bruttina.Con Calaiò con voglia di strafare che lo porta solo a fare figure di merda(anche se ha combattuto),ed il Pampa preso da crisi messianiche dopo l’inspiegabile gol a Bergamo(Merda).Tornando a casa ho sentito l’allenatore del Parma che si congratulava coi suoi giocatori……Mej cojoni,bel gioco de medda.Vabbuò,come ho detto nel titolo del post: “l’importante sò i tre punti”.In settimana ragioniamo sul Torino.Anche perché stamm’inguaiat’:senza riserve e con due diffidati.Porco dio.E se giochiamo come stasera,senza recuperare una cazzo di condizione…..

05/12/07

3 giorni dopo



Anche se il sommo vate Dante tende a confermare la teoria del Deflaviis, che i giocatori si sono venduti la partita, è chiaro che non può essere così, non siamo mica la juve, è come se il papa si vendesse il diamante che tiene incastonato fra i coglioni. E francamente degli errori dei giocatori o dell'allenatore, nun m'pass' manc'p'o cazz'... il fatto era sintomatico, delle stesse cose ci si lamenta da 3 anni, prima o poi lo scuppulone doveva arrivare per quei motivi. Che serva da lezione per il proseguo del campionato, a partire da domenica sera, che la partita col parma è un'altra partita infame (vedi reggina), questi verranno qua a pigliarsi il punto, e come al solito caccieranno la scienza per riuscirci, ma noi glielo impediremo a forza di "fischi fischi! buuuh" e "munnezz!!!". Io domenica ci sono, enrico pure, già gli ho preso il biglietto, fiore non l'ho ancora sentito ma credo di sì, e si vocifera addirittura di un ritorno di ivan in curva b dopo un anno circa, ma sono voci non confermate. La fazione del tropico dovrebbe quindi essere presente in blocco, voi residenti vedete di mobilitarvi, per iddio.

03/12/07

E ridiamoci su...

Meno male che c'è lui, il nostro nuovo mito vivente, a farci fare una risata. E vi assicuro che stavolta i suoi commenti non si discostano molto dai pensieri che ognuno di noi ha fatto durante lo sperpetuo domenicale...

Non commento....

e guardo avanti.Ok: ci può stare la mazzata pesante. Ma mi rode che ce l'abbiano data quei razzisti dei bergamaschi. Ieri ho aspettato per tutti e 90 i minuti che scendessimo in campo,ma non è successo. Concordo col giudizio sul Pocho: è semp'iss'anche in una partita de merda. E spezzo una lancia in faccia a Sosa: che bucchino di gol fatto DI PIEDE!Concludo confermando il mio essere antireja: uagliò,è anche colpa delle sue fisime con giocatori come dallabona,dezerbi,ecc. che si fanno ste figure di merda.
Comunque,guardiamo avanti: chi ci sarà allo stadio per Napoli-Parma?Fatemi sapè al più presto,che m'accatt'o bigliett'

02/12/07

POCHO, SUL' TU...

assenti, fiacchi, confusionari, messi pure male in campo, difesa oscena, centrocampo in panne: irriconoscibili...può succedere, non dico di no, comunque la scoppola bergamasca è stata esagerata...dovremmo cercare far tesoro di quest'esperienza terrificante, la cosa potrebbe rivelarsi importante per il futuro. Marino farebbe comunque bene a parlare seriamente con de laurentììs per vedere di prendere qualche rinforzo a gennaio ('e 'ffasc', 'e ffasc'), e farebbe ancora meglio a far riconsiderare a reja dei giocatori che possono essere utili e che francamente è un peccato bruciare: de zerbi, rullo, dalla bona e lo stesso calaiò. Voglio dire, visto che non si può chiedere al vecchio di cacciare una scienza che proprio non gli appartiene, si cerchi almeno di fargli ampliare la rosa da 15 a 20 giocatori, e che cazz'!! Comunque, dal brodo primordiale di bergamo consentitemi di salvare lui, il grande Pocho Loco, l'unico che, pur predicando nel deserto, ha fornito una prestazione assolutamente impeccabile. Non per bisogno di facile idolatria, non per reincarnare i fasti del passato in qualcuno che è appena arrivato, ma perchè 'o guaglione è oggettivamente nu fuoriclasse, e chest'è!
Ricominciamo dal Pocho, allora...vi sembra poco? Forse si, forse pure...però lui merita la nostra più alta considerazione, sono sicuro che la pensate tutti come il sottoscritto.
Non fasciamoci la testa e aspettiamo fiduciosi un riscatto col Parma, se no diventiamo come quelli che sono occasionali pure int' a capa
SOLO POCHO

Scherzi a parte


Credo ci sia ben poco da dire, non so voi ma io mi sono messo scuorno... Beh, speriamo che questa partita resti solo una pagina buia e non venga caricata più del dovuto dai "gufi" di tutti i media, che da stasera parleranno di squadra da rifondare.
E come disse una volta in un'occasione simile un mio amico molto saggio:
"Nun ce penzà, 'a vita cierti vvote è malamente!"

30/11/07

Il calcio in bocca




Il blog è nuovamente a lutto, questa volta per la scomparsa di Adriano Lombardi, per chi non lo conoscesse mitico capitano dell'Avellino degli anni '70 e '80, e successivamente divenutone allenatore.

Senza facile retorica, questa è l'ennesima morte che dovrebbe farci riflettere realmente su un mondo dorato solo in apparenza come quello del calcio. Lombardi è infatti l'ennesima vittima del cosiddetto morbo di Lou Gehrig, ovvero la S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica).



La categoria dei calciatori presenta un tasso di casi da S.L.A. ben 5 volte superiore alla media mondiale, e non mi vengano a dire che è colpa degli ultras violenti pure stavolta...


Continuano a prenderci in giro, a dire che il doping nel mondo del calcio e nello sport in generale non esiste. Il ciclismo è divenuto solo il capro espiatorio, ormai si associa la parola doping agli uomini sui pedali sul Mortirolo, chiudendo bellamente gli occhi su un fenomeno estrememante più ampio, ma tenuto gelosamente nascosto per motivi di interesse.



Tempo fa ascoltai per radio l'intervista ad un medico della Unione Internazionale Ciclismo, ed egli intervenne con una frase tanto banale quanto ovvia:"Nel ciclismo continuano ad emergere casi di doping semplicemente perchè si fanno controlli che altre Federazioni sportive si rifiutano di effettuare, forse perchè non c'è la volontà reale di sconfiggere il fenomeno", il che lascia spazio a ben poche interpretazioni.




Anche noi sappiamo in coscienza che non è possibile che persone "normali", seppur ben allenate, possano sopportare stress fisici come il calcio moderno impone senza risentirne. Lo sappiamo, ma ci illudiamo che non sia così, per non "rompere il giocattolo pallone".

Ma siamo poi pronti ad indignarci e commuoverci per storie come quelle di Gianluca Signorini, capitano del Genoa e scomparso qualche anno fa, anch'egli affetto dal morbo di Gehrig.

Con questo non voglio mettermi a fare il moralista del cazzo, urlando al boicottaggio del calcio, ci mancherebbe... Anche perchè a questo punto non si dovrebbe seguire alcuno sport, non avrebbe senso. Ma cerchiamo di avere piena coscienza dei fatti, non omologandoci alla massa dei benpensanti che negano ogni cosa.
Riguardo a tale argomento, qualche anno fa Report realizzò uno straordinario servizio che sono andato a scavare. Se volete leggerlo, il link è questo:
E' disponibile anche l'intera puntata in streaming, e ve la consiglio se non avete avuto prima la possibiltà di vederla:
E speriamo che da noi Lavezzi e compagnia siano trovati positivi esclusivamente alla 'nzogna e all'impepata di cozze...

29/11/07

Fenomeni parastatali - Jim Leighton

E scusate, dato che in un commento ad un post precedente Fiorenzo ha messo in dubbio la nostra indubbia cultura per quanto riguarda i personaggi assurdi che hanno calcato a vario titolo i campi di pallone, allora mi permetto di parlarvi di costui, che meriterebbe di diritto un posto ad honorem nel nostro blog:

Trattasi di James "Jim" Leighton, celeberrimo portiere della nazionale scozzese, noto ai più per la simpatica assenza di incisivi superiori, come potete ben notare dalla foto.



Ma soprattutto costui è noto alle cronache per la sua attitudine a frequentare assiduamente pubs di ogni dove (presentandosi poi in campo in condizioni pietose da post-sbornia), specie nelle notti precedenti gare importanti, e parlo di gare mondiali, mica di tornei di Winning Eleven...
La cosa assurda è che il tipo era anche un portiere niente male, come testimoniano i suoi trascorsi anche nel Manchester UTD. Ma naturalmente aveva un rendimento inversamente proporzionale al tasso alcolico, così era capace di prestazioni mostruose alternate a gare in cui faceva la figura del portiere del Subbuteo.
E' stato per anni l'ago della bilancia della propria nazionale, divenendo spesso decisivo nelle eliminazioni, tralasciando il fatto che gli scozzesi non hanno mai avuto questa grande tradizione di squadrone...

In ogni caso egli resta scolpito nei nostri cuori. Grande Jim, vieni a bere con noi!!

Fiore, spero di essermi guadagnato la birra e il Borghetti che promettevi di ricompensa, ti aspetto dall'omino-cocacola la prossima in casa.


Forza Napoli, e forza Jim Leighton!!

28/11/07

nuovi amici

a proposito di tipi dissociati,
vorrei proporre all' assemblea dei soci una nuova iscrizione che caldeggio caldamente: il mio amico Fulvio l' informatore. Per l' appunto fa l'informatore scientifico dei farmaci, l' ho conosciuto per motivi di lavoro ma come ho visto spuntare dal suo portachiavi l' inconfondibile N su sfondo azzurro è nata l' amicizia. Qualche parola di presentazione su Fulvio. Finchè lavoravo a Gaeta ci vedevamo al bar dei pescatore x colazione, solo che io mi pigliavo il caffè, lui la birra alle 7 di mattina, quindi come vedete onora anche la seconda parte del nostro credo. In quanto a pariamento non vi deluderà, è quell' amico che alle 2 di notte mi sveglia sempre con messaggi tipo "blue lions!!!" "Del Piero ricchione"oppure cose più deliranti tipo la formazione del Napoli senza commenti oppure "il Napoli ha perso ad Avellino perchè ho scoperto che i camorristi di Quindici sono più potenti di quelli di Napoli !!". Poi quando il giorno dopo lo cazzèo, mi risponde "scusami ma io non dormo la notte che tengo i pensieri sul Napoli, a qualcuno li devo confidare!" così almeno sfoga sul blog e non mi sceta a me! Un ultima cosa, Fulvio normalmente segue la partita PER RADIO sul terrazzo del suo condominio CON QUALSIASI CONDIZIONE METEREOLOGICA, perchè la moglie non so che si deve vedere la domenica pomeriggio e l'ha interdetto dalla televisiva potestà. Una volta stavamo pure là là per partire per latrasferta di Benevento io lui e suo cognato poi non so che successe che non ci andammo più.
Quindi, dato che mò in questi giorni devo vederlo, se siete d' accordo gli chiedo la mail e lo invitiamo.

votate e fatemi sapere
Borghetti

27/11/07

Napoli-Catania vista da un genio!!

Marò guagliù, quest'uomo è un fottuto genio, rintracciamolo e andiamoci a vedere la prossima partita a casa sua, vi prego!!
Il resto delle sua "perfomances" le trovate su youtube, lui si chiama JoedeFlaviis, andate a vedere che ne vale la pena.

Napoli-Catania vista da Borghetti

cari fratelli,
innanzitutto buon compimese alla nostra creatura, veramente un grande successo!

Sembrava nascere sotto cattivi auspici questo Napoli-Catania: alla partenza causa fretta non trovavo più il prezioso curniciello (oggi a mente fredda prontamente ritrovato, ma caro curniciello prometto di non lasciarti più!!!) per cui mi aggiravo per casa in mutande tipo Smìgol gridando "il mio tessssoro!!!!" poi mi ha bussato fratemo e sono dovuto partire senza il prezioso amuleto, le cui virtù sono già state ampiamente dimostrate in Napoli-Juve...

Poi all'arrivo a Napoli l'altra mazzata, l'aumento del tariffario dei capi parcheggiatori, da 2 a 3 euro, mo' non è per l'euro, ma è una questione di principio, ora capisco perchè Enzo ogni volta parcheggia tipo a Mondragone e poi se la fa a ppere. A proposito, il nostro Vicienzo dice che si è dato all' editoria, stanno per uscire alcune sue guide come "mangiare bene su Marte" e "guida al divertimento e alle mignotte di Venere", ma la guida più utile sarà senz'altro "parcheggiare sull' anello di Saturno evitando i capi"

Per una volta tanto, con lo sciopero del tifo, decidiamo di concederci una domenica più rilassata in alto a tutto (dopo qualche Napoli-massese il 27 agosto a 40 gradi affianco al Sacro Scaletto possiamo pure permettercelo...) illudendoci di vivere un atmosfera tipo "lord McMalomm, sir Teson, avrete senz'altro apprezzato la fantasmagorica giuocata del nostro eburneo centravanti" invece i primi 40 minuti di partita cacciano fuori il peggio del nostro vocabolario, con gravi offese alle divinità e fantasiose metafore oscene, anche perchè fino a quel momentoil nostro giocatore che tocca più palloni è Iezzo sui ripetuti retropassaggi... Poi la svolta grazie al Panteròn, un 2° tempo che mi ha ricordato quello con la sampdoria, cioè (quasi) perfetto, però caro Marino, mò che scrivi a Babbo Natale nella letterina chiedigli 2 esterni di fascia decenti... Per carità grande riconoscenza a Grava Savini e anche Garics, ma col Catania ti puoi permettere di perdere sistematicamente palla sulla fascia, con altre squadre no... Invece un grande elogio a Cupi, Gargano (appena tornato da un viaggio transoceanico..) e soprattutto alla mamma di Lucio che con le sue frittatine ormai ci sfama da epoche pre- De Laurentisiane, Lucio, quando vinceremo la Coppa Campioni scriverò al Presidente che a tua mamma gli deve fare una statua d'oro !!!

Per ora mi godo i commenti televisivi. A controcampo dopo averci tirato merda addosso per mesi, adesso ci considerano coinvolti nella volata champions (maldestro tentativo di destabilizzare l'ambiente...) ma la cosa che più mi inorgoglisce è il ringraziamento di Pasquale D'Angelo "ai 30mila dello zoccolo duro, che non sono venuti mò perchè c'era il Catania, ma c'erano pure col Lanciano e l' Albinoleffe!" e noi sappiamo che significa...
A proposito della trasmissione di Pasquale, ma avit vist che zzizz ha mis Fabiana???

Eh ma mò non posso più guardare le altre donne , perchè (a questo punto l'annuncio è ufficiale!!!) IL 3 GENNAIO MI SPOSO!!! Gli 8 padri fondatori del presente blog io e Federica siamo lieti di averli ospiti al ristorante "Miramare" in Formia con relative mogli o fidanzate, apparateve nu vestito (ma è gradita la sciarpetta o comunque un richiamo al COLORE DEL MIO CUORE) a proposito con le magliette del blog a che punto siamo?

Infine propongo di aprire uno spazio dibattito settimanale x i giocatori di football manager x scambiarsi consigli. Consigliatemi qualche portiere che costa poco, perchè mi si sono infortunati tutti e 2 poco prima del periodo difficile del calendario e non ho più una lira...

A presto
Borghetti

ABBANDONO LAVORO E FAMIGLIA
LA RAGAZZA MI LASCIA PERCHè...

26/11/07

NAPOLI 2 - CATANIA 0 vista da Danko





C'è poco da dire, avete detto tutto quanto voi: la pausa nazionale ha fatto bene a tutti, a partire dal Panteron e da Blasi perfettamente ristabilito, per arrivare fino a Gengis Khan Savini, ieri a mio parere autore di una buona prestazione in fase difensiva (non che Martinez del Catania abbia poi cacciato tutta sta scienza, sia chiaro). Una giornata felice dunque, come potete ben vedere nella nuova fotogallery, con una sola nota stonata: l'ennesimo pernottamento in panchina di Calaiò. Credo che tutti noi a inizio campionato ci aspettassimo qualcosa in più da lui, a partire dai minuti giocati (e dai rigori segnati). Chiaro che, come sempre, è il mister che decide, ma io vedo un'altra possibile parziale spiegazione della sua evanescenza proprio nella classifica: chi di noi, a inizio campionato, si sarebbe aspettato un Napoli là sopra? L'obiettivo primario non è più la salvezza, possiamo anche alzare la mira e io credo (anche se football manager mi contraddice, visto che l'arciere è titolare inamovibile del mio napoli, nonchè capocannoniere del campionato con 8 gol in 7 partite) che Calaiò non possa competere a un livello troppo elevato, più alto sicuramente di quello che ci si aspettava 3 mesi fa. E Sosa? direte voi... Sosa è il mistero vivente, se avesse avuto un minimo di capacità tecniche coi piedi adesso sarebbe lui titolare inamovibile, visto che si è magnato decine di palle gol limpidissime, palle che Calaiò molto probabilmente avrebbe messo dentro... mi sto incartando nel discorso, quindi chiudiamolo qui. Un'ultima cosa, una notizia di pubblica utilità: il Sindacato Parcheggiatori Autonomi di viale Kennedy, lo SPAK, ha aggiornato il tariffario: la domenica un posteggio a non più di 1 chilometro dallo stadio costa 3 euri, non più caccos'e sord'.

25/11/07

Vai Panterone!

Pensavo al fatto che oggi abbiamo visto la partita assettat’:durante i primi venti minuti sembravamo anziani al circolo bocciofilo oppure viecchi che iuocano a tressette for’ o bar.Cioè,eravamo agonisticamente coinvolti ma col minimo sforzo.In effetti anche i nostri commenti erano tipici da viecchi:”’naggia a maronn’”;”a fess’e mammet’”;”ahhhhh-ptù”. Poi fortunatamente i nostri si sono scetati e abbiamo iniziato a divertirci.Non è stata una partita che ci ha dato grossi patemi,Savini e Grava permettendo. Il panterone sembra sia resuscitato,Cupi Fifa World Player e Lavezzi è semp’iss’anche quando pare stia per crollare.E’ vero che qualcuno ha dormito,ma non mi lamento.E’stata una domenica all’insegna della tranquillità,alla faccia di chi si aspettava bordelli.Mancavano solo i taralli,oggi. Ora vi devo lasciare: sono nuovamente inseguito dai venusiani.
P.s.Poco fa seguivo Rubentus-Palermo su una rete turca: giurerei che il cronista ha detto “juve merda”,se non proprio”si scrive juve si legge merda”.I cronisti turchi sono più oggettivi dei nostri,non c’è niente da fare

quann' l'aria se fà dòce

ah, guagliù, non vi sembra che quando il napoli vince e convince tutto vada bene? non te ne fotte + se piove, tanto quando vinciamo jesce semp' sole e l'aria se fa dòce...e per una volta tanto, lasciamoci alle spalle le polemiche e le tragedie all'italiana e godiamoci questa cristallina vittoria col Catania
una menzione speciale per stone face Blasi, inesauribile gladiatore di centrocampo, con lui è tutta n'ata storia ..e a Cupi... chi poteva mai pensare che questo fosse un giocatore di tale livello? Uragano Arnold e il Pocho oramai sono già nella leggenda, e mo pure Morpheus si è scetato (di brutto pure!!!)...per quanto riguarda grava e savini...beh, poverelli, fanno quello che possono, non è colpa loro se il modulo di Reja è quello che è..ma per oggi non mi va di curarmi dei difetti tattici del napoli, voglio solo godermi questo agognato e meritatissimo ritorno alla vittoria, e vafanculo a chi ce vò male!!
SOLO NAPOLI

23/11/07

Welcome back

E dopo la settimana di pausa campionato (e per solidarietà non si sa bene a cosa o più semplicemente per wallera anche di pausa di nuovi post sul blog...) rieccoci in clima prepartita. La pausa è stata d'uopo per tutti i media per dirottare l'attenzione dai fatti di Arezzo, ed ora si è tutti pronti a criminalizzare gli ultras violenti alla prima occasione.
E' la solita storia italica che si ripete, ci si indigna al massimo per una settimana dopodichè si torna tranquillamente a far finta che i veri problemi siano il giallo di Cogne, le tette rifatte o meno della strappona di turno o la "svolta" politica del caro Silvio (ma secondo voi il semplice cambiar nome al partito è indice di svolta o piuttosto indica che gli italiani hanno il Q.I. di una carcioffola lessa??). Tutto secondo programma, lo sapevamo anche stavolta. Continuano a cercare di convincerci che gli ultras siano il cancro della società, che il calcio vada fermato per annullare il problema della violenza. Non ne ho sentito uno che ha cercato di analizzare la cosa da un punto di vista diverso, cercando magari di comprendere che le mazzate allo stadio poco o niente hanno a che vedere con quei 22 bellocci in mutande che corrono su un prato, ma sarebbe credo chiedere troppo ad un Paese che crede che i problemi si affrontino sempre con soluzioni tampone e frettolose, vedi la questione ROM ad esempio.
Mah, ho una strana sensazione per domenica, e non mi riferisco certo alla prestazione di Savini. Temo che sia tutto pronto a tenderci una "trappola" per dimostrare all'opinione pubblica che è il tifo il problema, e temo anche che quei caproni di ultras possano fare il gioco di chi non chiede altro come è già successo due settimane fa a Roma. Io vorrei solo vedermi na cazzo di partita, farmi due risate coi miei compagni, e non invece tornarmene a casa con un'accusa di terrorismo se mi va bene e non mi sparano in un'area di servizio.
Domenica c'è il Catania, altra gara infame, speriamo che ci ritroveremo lunedì solo a raccontare della partita.

Nel frattempo, come già ricordato da Danko, il nostro piccolo blog ha già compiuto un mese, e devo dire che sono contento poichè ha riscosso più successo di quanto non me ne aspettassi, è visitatissimo e ognuno di noi partecipa attivamente al suo miglioramento. Bella guagliù, avanti così!!
Ci sentiamo domani per i soliti appuntamenti domenicali fuori lo stadio, a presto.

Sempre Forza Napoli.

il blog fa 1 mese

1140 accessi, 130 e più persone si sono collegate almeno una volta al nostro fiero blog (chi siete? dichiaratevi), 36 post, centinaia di commenti, tutto questo in 31 giorni di vita. ve lo credevate? e adesso speriamo di festeggiare col catania domenica...

p.s.: mi permetto di pubblicizzare il nostro altro neonato blog, il Tropico del Garigliano, fatevici un giro se vi gira.

14/11/07

Piccola parentesi gioiosa(per me)

Sarò più presente allo stadio!Il mio sior padrun ha avuto un calcio in culo da 22.000 euro: d'ora in poi saremo aperti solo due domeniche al mese. Per cui almeno per una partita al mese(dipende poi dal calendario),sarò presente in curva.Già col Catania,se non ci sarà un ipocrita stop,sarò di nuovo dei vostri.Tralasciando la mia gioia da comunista nel vedere il padrone rosicare perchè non puoi godersi introiti per tutta la settimana.E soprattutto deve rinunciare per due volte al mese al giorno di maggiori incassi.Godooooooooooooooo!

12/11/07

L'italica strategia della confusione

giustissime tutte le vostre osservazioni, fratelli..ora poi, che la dinamica del fattaccio è stata almeno un pò chiarita, si chiarisce pure tutto quello che è successo in seguito: notizie nebulose e false fino all'orario d'inizio delle partite, polverone di chiacchiere televisive atte a creare confusione e a difendere, in qualche modo, le forze dell'ordine; quando poi sono arrivate le notizie sulle proteste violente di alcune tifoserie, tutti giù ad attaccare gli ultras italiani, esattamente quello che volevano. L'importante era evitare un'analisi seria e mirata su quello che è successo, e gli ultras in rivolta hanno fatto alla bisogna.
Credo che siamo tutti d'accordo: l'omidicio di quel ragazzo è un fatto di cronaca che non deve essere relazionato al problema del tifo violento in Italia.
Di risse occasionali tra poche persone ne succedono a centinaia ogni giorno, in ogni dove e per svariati motivi. Quello che è inconcepibile è che vi siano dei rappresentanti delle forze dell'ordine abilitati a portare armi da fuoco pur non essendo in grado di farlo. E' inconcepibile che in una nazione che si definisce democratica si cerchi d'insabbiare a chiacchiere un problema reale e molto serio.
Le forze dell'ordine si distinguono spesso per la propria incapacità a gestire le manifestazioni di piazza, per l'arroganza con cui trattano i civili che fermano per controlli ai posti di blocco come se questi ultimi fossero a priori colpevoli di qualcosa. Chi ricordava i fatti di Genova ha colto nel segno: altro che ultras violenti e degenerati, il problema riguarda cose molto più serie, e non me ne vogliate per questa mia affermazione, o fratelli di malatìa. Ma questa non è la sede giusta per parlare dei misfatti della polizia e del governo durante il G8 di Genova. Mettiamola allora in modo più semplice, tralasciando le ideologie le utopie personali: se si affrontasse il problema in modo serio e se si desse voce alla "gente comune", quella vera, come noi, allora si dovrebbe parlare di test psico-attitudinali più altre prove di abilità da effettuare annualmente, se non addirittura semestralmente, a cui gli agenti di Polizia, ecc. abilitati a portare armi da fuoco dovrebbero essere sottoposti obbligatoriamente, affinchè la cittadinanza si senta al sicuro non solo dai delinquenti, ma anche dalle guardie pericolose. Invece di arruolare masse di ignoranti che poi si sentono come i Cristi in terra una volta indossata l'uniforme della Benemerita o della Benedetta, bisognerebbe operare un'attenta selezione del personale, pagarlo meglio, affinchè si abbiano dei seri professionisti per le strade e non degli incompetenti. Ma figuriamoci se un qualsiasi governo, composto da gente marcia fino al midollo, possa mai pensare a fare una cosa del genere. Si parla tanto degli stadi all'inglese, ma non si parla mai del fatto che i Bobbies britannici non portano armi da fuoco addosso, e che le usano solo in casi estremi, dei quali comunque devono rendere seriamente conto ai loro superiori e alla società tutta. Per non dire poi della gentilezza con cui i Bobbies trattano i cittadini, almeno fino a quando non riscontrino irregolarità, crimini e quant'altro.
Il fatto è che in questa nazione il concetto di mafia ha tante sfaccettature: è possibile che per ore non si siano raccolte testimonianze attendibili e che molti potenziali testimoni abbiano dichiarato di non aver visto e sentito niente? Secondo me la cosa si spiega col fatto che chi ha commesso una cazzata ingiustificabile è stato un poliziotto. Lo stesso dicasi per l'affanno a tratti ridicolo e delirante con cui una pletora di merdacce del mondo della televisione hanno cercato di spostare l'attenzione su altri fatti.
In tutto questo, se si torna al mondo del calcio, chi lo prende a quel servizio sono i tifosi come noi, malati di Napoli e di pallone, Ultras non nel senso violento del termine, sempre più minacciati dalle Pay Tv che in casini del genere ci sguazzano ad arte. Già, noi, la gente "normale", quella riempita di leggi inique ed esagerate che riguardano solo noi, perchè chi le elabora non ne verrà mai toccato e chi deve farle rispettare sembra non dover mai essere passibile di critiche o proteste, manco fossero tutti dei camorristi di quartiere.
SOLO NAPOLI

...





Ho cercato di riflettere a mente fredda su tutto ciò che è successo, trovare una qualche spiegazione se c'è.. Purtroppo non è una sensazione nuova, ho la stessa identica nausea di quel giorno di Genova, gli stessi occhi tristi e pesanti..

la stessa voglia di CAPIRE PERCHE'.

Meno male che abbiamo giocato ieri

Le forze dell’ordine dovrebbero smettere di sparare in aria,visto che hanno una mira del cazzo: ci scappa il morto quasi ogni volta.Sparassero almeno ad altezza d’uomo:così sicuro nessuno si farà male.Sarcasmo a parte,non si può morire così. E,passatemi la provocazione,era preferibile che fosse colpito uno dei rubentini.Non solo perché gobbi,ma anche perché juventini CHE SALIVANO DA NAPOLI. Posto a fine giornata,dopo quindi essermi”goduto”lo stillicidio di cazzate immani che si sprecano in tv. Molte le avete citate,per cui non le ripeto(una la sto sentendo adesso:le grottaglie è “atleta di cristo”).La cosa schifosa è che si è volutamente spostata l’attenzione dall’omicidio a ciò che succedeva dentro e fuori gli stadi. Perché è più facile condannare gli episodi inutili di violenza degli ultras,invece di iniziare a ragionare su come siano messe le nostre forze dell’ordine.Ora stanno tutti lì a difendere o almeno a cercare di parare il culo allo sbirro,dicendo che per 10 anni si è dimostrato affidabile: M’IMMAGINO! Ma sappiamo come ragionano i nostri rappresentanti: se le forze dell’ordine arrestano,pestano o uccidono un negro,uno zincaro,un ultrà o un tossico stanno lì a minimizzare(“è un errore fatto in buona fede,non ci sono prove,ecc.”),ma non sia mai queste ultime si presentano ad arrestare un parlamentare o un suo affine ecco che scatta lì il garantismo(“giustizia ad orologeria,è una brava persona,ecc.”). Un po’ come riassumeva Lolli in “Borghesia”. A meno che,poi,non salti fuori che lo sbirro in questione è napoletano: se ne usciranno con la nostra propensione genetica a delinquere e ci vieteranno lo stadio a vita.Lo so,nun s’avess’ pazzià ma è la situazione italiana ad essere tragicomica. Come la decisione di far giocare: cazzo,sai benissimo che è improponibile,ma lo imponi lo stesso. Anche perché alimenti la convinzione negli ultras che ci sono cittadini di serie A e serie C: Raciti e Gabriele. E come al solito se ne esce la vedova a sproposito:abbi un po’ di buon senso e sta zitta,tutto sto casino lo hanno creato i colleghi di tuo marito. E se ne escono i nostri giornalai invocando gli stadi all’inglese.Omettendo consapevolmente che non è che gli hooligans siano spariti,ma che si menano lontano dagli stadi.E”dimenticando”la funzione sociale che hanno sempre avuto gli stadi per lo stato: quella di far sfogare nella maniera più stupida i frustrati generati dal nostro sistema di cose.Cioè si propone di allontanare il problema dalla visibilità generale e non di risolverlo.Non so a voi,ma a me tutto questo dà la nausea.Per cui,ben mi sta che le forze dell’ordine continuino a lavorare negli stadi:primo perché è il loro mestiere,secondo perché l’ordine pubblico non può essere affidato ai privati come vorrebbe qualcuno.Anche perché sarebbe una contraddizione in termini.
Venendo alla partita,concordo: ci magnamm’troppi gol!Non ci serve solo un bomber,un difensore,un ala(che sap’crossà)e delle riserve adeguate in genere ma anche uno che ragiona.Che smista le palle a centrocampo,che non fa correre a vuoto Lavezzi(anche se ieri ha recuperato una palla considerata persissima:chi ci ricorda?).Zalayeta non può giocare così arretrato,anche perché lì davanti chi ci sta se lui sta là abbascio?Ripeto quel che ho detto a Lucio ieri: uno come Romagnoli sarebbe ad hoc. Sono rammaricato per la sconfitta perché abbiamo giocato un partitone noi e il palermo: ci stava il pari. Spero solo che la sosta ci faccia/porti bene,come spesso è accaduto.Ma si deve intervenire su Reja: al calo fisico che per forza di cose ci sarà,chi farà giocare se ha sempre escluso parecchi della rosa come de zerbi e dalla bona(ma capparella veramente se l’è magnato marino?)
Chiudo citando De Andrè:”prima pagina,ventuno notizie,ventuno ingiustizie e lo stato che fa?si costerna,si indigna,si impegna e poi getta la spugna con gran dignità”

11/11/07

ciao gabriele

salve a tutti,
premesso che le mie future nozze, di cui vi scriverò in dettaglio poi, mi stanno portando via un sacco di tempo come un secondo lavoro, ecco spiegata la mia assenza dal blog, ma di fronte ai fatti di oggi non posso restare in silenzio.

Penso che oggi, per una volta, SIAMO TUTTI TIFOSI, non importa se napoletani o laziali o atalantini o altro.

Il povero Gabriele in fondo era come noi: un tifoso nonviolento, ma sempre al fianco della sua squadra, amante del calcio, della vita e della musica. Poi magari ci può anche stare che incontri 4 cazzoni di gobbi all' autogrill, lo sfottò non te lo tieni, ci può anche scappare qualche cazzotto ma niente di che, MA NON ESISTE MORIRE A 28 ANNI SPARATO ALLE SPALLE DA UN POLIZIOTTO!!!!!! (oltretutto a rissa finita, con la sua macchina che già si stava allontanando...)

la domenica di oggi, ennesimo punto di non ritorno del calcio italiano, spero possa aprire gli occhi al "cittadino medio perbene" su quanto facciano schifo i media e su quanto abusino del loro potere certi sbirri, ma in questo Paese del cazzo, servile e ipocrita, dubito che ciò accadrà.

A notizia fresca, subito i pseudogiornalisti si sono affrettati a dipingere la vittima come teppista pluripregiudicato etc., ignorando una semplice regola del saper vivere: se non conosci una persona prima di parlare sciacquati la bocca !

Poi la Federcalcio, altro soggetto che ci fa una gran figura di merda, decide di giocare lo stesso. Dicendo a tutti: no, la vita di un tifoso non vale quanto quella di un agente. Assai eloquente in proposito lo striscione di laziali e interisti a Milano.

Il peggior servizio lo ha mandato in onda tele padreppio, no, come si chiama quel canale per preti? ah, rai 1, si rai 1... lì una cronista senza scuorno alcuno, pur di parare il culo alla polizia, dichiarava quanto segue: "l' agente sparava in aria due colpi d' avvertimento, uno dei quali SFORTUNATAMENTE raggiungeva al collo la vittima..." Ma allora lei ha per le mani uno scoop sensazionale! Il vecchio Isacco Newton non aveva capito un cazzo allora! Il colpo d'avvertimento, a parte che non c'erano gli estremi x spararlo, ma se lo devi sparare x legge devi puntare l'arma al cielo. Questa ignorante pretende di farci credere che, x un improvviso cambiamento delle leggi fisiche, il colpo, diciamo a un metro e qualcosa d'altezza, cambia la traiettoria da vertcale a orizzontale! MA VAFFANCULO VA!!!
Lo stesso tg, assai prodigo nel mostrare le intemperanze degli atalantini ( x me hanno avuto le palle, le partite non dovevano giocarsi!!!) non mostrava però le cariche verso i milanisti con persone anziane sgommate di sangue da questi vigliacchi che perchè indossano una divisa si sentono in diritto di fare di tutto...
Schifato, cambio canale ed ecco il tg5: secondo questi altri geni, nell' autogrill sarebbero state ritrovate spranghe e coltelli. Più o meno come furono trovate le molotov alla scuola Diaz, vero bugiardi prezzolati dei miei coglioni?

Ah, ha detto bene l' avvocato ai giornalisti: "siate coraggiosi, mettetevi ogni tanto contro le forze dell' ordine..."

Infine un delirante Mosca a controcampo: "questi balordi hanno preso il controllo del calcio come gli extra comunitari delle nostre città!" Mi domando se il sig.Mosca si rende conto di quanta violenza eserciti con questa sua dichiarazione razzista fascista e... non ho parole, veramente!
Ora, lo sappiamo che tra gli ultrà ci sono dei violenti, delle cape fresche etc, ma i violenti della stampa o in divisa non sbagliano e/o non pagano mai?

Non voglio aggiungere benzina sul fuoco. Mi limito amaramente a constatare 1) l' incredibile grado di mediocrità e leccaculismo dei media verso i padroni del giocattolo, vera rovina del pallone 2) l' inadeguatezza, la scarsissima professionalità e preparazione delle nostre forze dell' ordine, assai facili all' abuso che comunque resta impunito ( i funzionari del G8 stanno ancora là, che vi credete!)

NESSUNO,comunque, e dico NESSUNO, che abbia sottolineato questo: oggi un poliziotto ha sparato alle spalle una persona. No, la colpa è sempre degli ultras, o degli zingari, dei romeni... ma quanta ipocrisia, guardate, sono schifato!!
Chi si ammocca le cazzate della tv creda pure alle favole, noi siamo gente VERA, il Paese reale e sappiamo come vanno le cose in realtà...

Forza Napoli
Borghetti

due pesi e due misure?

..eccoci dunque ad un altro putiferio tutto all'italiana, ma state pur sicuri che la cosa sarà così liquidata: "premesso e accertato che un agente di polizia possa rivelarsi non idoneo al suo ruolo, non è comunque corretto biasimare troppo le forze dell'ordine se, nell'adempimento dei propri doveri, qualche "unità in servizio" possa commettere un errore di valutazione dovuto forse alla concitazione del momento. Ben diversa è invece l'analisi relativa agli Ultras, giacchè costoro sono sempre in palese torto nei confronti della società civile in cui vivono. Per tali motivi, la legge non può e non deve essere uguale per tutti: c'è una bella differenza tra gli atti criminosi gratuiti e un non corretto svolgimento di quello che è comunque un ruolo fondamentale per la salvaguardia della nostra società".
Dunque, probabilmente il poliziotto assassino sarà solamente radiato se non semplicemente messo in qualche ufficio dove non può far danni, mentre l'impeccabile Osservatorio continuerà a fare cilecca su tutta la linea, salvo continuare ad additare i tifosi napoletani come principali nemici della quiete pubblica.
Attendiamo gli sviluppi di quest'altra storia di merda all'italiana , mentre, sul fronte meramente calcistico, credo che dovremmo sperare in qualche rinforzo a gennaio: un altro difensore e una punta vera, visto che, oltre alle falle che il modulo di Reja inevitabilmente genera, il Napoli sta mostrando una certa tendenza allo spreco in attacco e agli errori difensivi sistematici (tipo, dormite colossali in occasione degli ultimi 3 gol subiti). Inoltre, quando vedi che dalla panchina si alza Maldonado o Montervino, ti rendi conto che abbiamo sicuramente bisogno di + alternative di riserva... Ciononostante, concordo col buon Danko quando dice che torneremo presto a prenderci delle grandi soddisfazioni.
Noi siamo così, conosciamo la nostra storia, ne siamo figli, siamo propensi all'esaltazione eccessiva ma sappiamo soprattutto soffrire...questo è lo spirito e il cuore azzurro..NON MOLLEREMO MAI
salutazioni e FORZA NAPOLI

"...e quindi uscimmo a riveder le stelle."




la sedia scricchiola sotto il mio peso, sono reduce da un'abbuffata domenicale e da relativa incazzatura derivata dalla visione del tg1 più approfondimenti su web.
ricordo quand'ero fanciullo, che oltre a sognare una maglia e un pallon, vedevo sull'unico tg nazionale il servizio sulle partite della domenica, che stavano lì per incominciare. ricordo come saliva l'agitazione se il napoli andava a giocare a milano contro l'inter di trapattoni, oppure quando si indagava sullo stato di forma di maradona, con italo kuhne sicuro che "el pibe" non era in condizione di giocare, salvo poi comparire in campo e asfaltare le avversarie con gol su punizione e finte da ritiro della patente, come dice il buon auriemma. oggi il tg, a parte 2 parole, della giornata odierna di campionato non ha detto assolutamente nulla, si sono dimenticati che ieri si sono giocate 2 partite, hanno omesso risultati, classifiche parziali e dati statistici. hanno però dato massima rilevanza, riservandogli l'apertura, alla notizia del laziale ucciso a pistolettate in un autogrill dopo scontri con (ignoti e probabilmente impuniti) tifosi juventini, culminati da una sparatoria, ad opera però di uno sbirro della stradale che, sparando in aria, colpisce il giovane tifoso che era seduto nella sua auto (mistero della fede, mi piacerebbe sapere perchè non si è parlato di questi tifosi della juve in nessun servizio, al punto di incolpare a botta sicura lo sbirro, cosa alquanto strana... non è che c'è di mezzo lapo-lapo?). subito dopo il prode commentatore collega con spavalda sicurezza questo episodio a degli scontri a bergamo fra atalantini, milanisti e forze dell'ordine. insomma si sta profilando l'ennesima domenica nera del calcio italiano, la prima però da quando è stato instituito l' osservatorio sulle manifestazioni sportive del viminale, di cui ormai è chiaro il compito: buttare merda sui tifosi napoletani. l'osservatorio non ha osservato che i laziali che andavano a milano e gli juventini di bisceglie e della locride che andavano a parma si sarebbero sicuramente incontrati sulla A1, cosa che è puntualmente avvenuta con tutte le conseguenze del caso; non ha osservato che fra atalantini e rossoneri non è che ci sia tutta questa simpatia, e nessun problema a far partire frotte di milanesi milanisti verso la vicina bergamo. adesso che è pubblica la notizia che inter-lazio è stata rinviata, cosa credete che faranno interisti e laziali, rimarranno con le mani in mano? andranno tutti pacificamente in trattoria a mangiare insieme, e con amichevoli pacche sulle reciproche spalle si augureranno "peccato, ci vediamo alla prossima" davanti a una bella cotoletta di tacchino aia?
e l'osservatorio stamattina cosa sta osservando? ma perchè non gli regaliamo un bel telescopio, così si mette a osservare lo spazio profondo, da bravo osservatorio, e non infastidisce più con le sue ingerenze del cazzo e le sue conclusioni tratte da evidenti congetture e dicerie?



e anche due parole sulla partita di ieri: si sapeva che quest'anno era dura, si sapeva che inevitabilmente in un campionato del genere c'era da soffrire e che le soddisfazioni sarebbero andate di pari passo con le delusioni, capisco e accetto il tutto come acquisito e somatizzato a priori, qualunque sia il risultato, dallo 0-5 a udine a questo insipido 2-1 col palermo, una sola cosa non capisco: che modulo adotta reja? un 3-5-2 non è, perchè savini e garics non sono esterni di centrocampo, 5-3-2 nemmeno, perchè i suddetti non sono nemmeno difensori, cos'è, un 3-2-3-2? reja forse ha inventato un nuovo ruolo, il mezzo-terzino, che altro non è che la mezz'ala che inizia e termina la sua corsa 3o metri indietro. niente sovrapposizioni sulla fascia, sporadici cross dalla trequarti a dir poco velleitari, raddoppi in difesa tardivi. non critico, ci mancherebbe, a volte funziona pure sto modulo, solo che proprio non riesco a definirlo. però penso che sarebbe più semplice e adatta una bella difesa a 4 in linea e una mediana a 5 con le mezz'ale, ma il mister non sono io. e allora non ci resta che continuare a tifare e aspettare i tempi migliori, ci saranno e ne sono sicuro, siamo usciti dall'inferno, dal purgatorio, adesso stiamo inziando a scalare il paradiso, prima o poi usciremo a rivedere le stelle.

AAA BLASI CERCASI DISPERATAMENTE

Cari tifosi,
con tutto il rispetto per Mr "Salva Napoli" dello scorso anno, Mariano Bogliacino, che ieri ha rischiato la vita per segnare il primo gol in Serie A, ma non si avvicina minimamente al tipo di gioco di Blasi. Sarà un caso che senza Blasi abbiamo perso con Inter, Fiorentina e Palermo e pareggiato con una catenacciara Reggina??? Passi la sconfitta di San Siro, dove il Napoli è stato annullato più dalla paura di perdere che dalla forza dell'Inter, ma a mio avviso le ultime tre partite potevano essere vinte. Mister Reja sarà anche l'allenatore delle due promozioni, ma da uno con la sua esperienza, dall'allenatore più anziano della A (dopo Ulivieri) dopo 4 partite dove ha inserito Bogliacino al posto di Blasi non è ancora riuscito a capire che non è una sostituzione logica??? So che parecchi tifosi non amano Montervino, ma tatticamente è la sostituzione più logica che possiamo fare per l'equilibrio della squadra, non avrà un gran tocco di palla, ma almeno è uno che corre, morde le caviglie, pressa, recupera, raddoppia, tutto quello che Bogliacino non ha fatto nelle sue apparizioni, semplicemente perchè non è il suo ruolo, sembra un pesce fuor d'acqua. Concludo con due brevi annotazioni. La prima riguarda Domizzi e Blasi solo una parola: NAZIONALE!!!!
La seconda annotazione riguarda Garics, qualcuno può insegnare a quest'uomo cos'è un cross e soprattitto come si effettua??? Secondo me s'a fa tropp cu Grava.......
Cari tifosi sempre e solo forza Napoli

09/11/07

Di ritorno da Lucca



E riecco anche me dopo la lunga pausa dovuta alla mia avventura al Lucca Comics, ed anche un pò alla wallera che mi contraddistingue, lo ammetto...
Sono ritornato a Napoli domenica sera, dopo un'abbuffata di tre giorni di nerds azzeccati-disattati che puzzano di ascelle lontano un chilometro e che venderebbero la madre per un fumetto autografato, di cosplayers improbabili e smutandati che si bullano come divi dei loro vestiti simil-carnevale del cerebroleso, insomma una fauna composta da ameni personaggi le cui braccia farebbero comodo ad una qualunque miniera di sale.
Mi è capitato così di trovarmi ancora sulla soporifera autostrada del Sole (gesù, ma quelle belle deviazioni della Salerno-Reggio che fanno tanto Paris-Dakar dove sono?!?) mentre iniziava la partita con la Reggina, e sono stato costretto ad ascoltarla via etere su "Tutto il calcio". All'inizio mi piaceva quasi la cosa, il fascino della partita per radio che mi ricordava tanto le domeniche precedenti l'avvento della pay-tv, il segnale che andava scemando tra le colline creando quell'atmosfera alla "Radio Londra"... Poi man mano mi è salita naturalmente la freva, stai come un pazzo ad aspettare 10 minuti di giro dei campi per il collegamento di 30 secondi netti dal S.Paolo, in cui Carlo Verna parla del Napoli come del Real di Di Stefano e Puskas. E ovviamente segna la Reggina, un classico.
E ti ritrovi tutto il secondo tempo a guidare jastemmando, a farti venire un infarto ogni qual volta si sente il boato del goal da un altro campo, ma non è mai il tuo... E poi gli intermezzi "..e prima di ricollegarci col S.Paolo, vediamo i risultati c2 in schedina", così sai a memoria risultato e marcatori del derby di cartello della Val Brembana, ma in compenso non sai se Lavezzi magari è stato colpito da un meteorite in campo e per questo non segna.
Ah guagliù, e io mi permetto di dissentire su tutte le critiche piovute su Calaiò. Prima di tutto perchè se stiamo in serie A c'è molto di suo, fino ad un mese fa era intoccabile ed ora dovrebbe andare a cogliere i purtualli secondo molti. Ci vogliono le palle per prendersi certe responsablità, se ti va bene sei un pataterno, se sbagli sei un coglione. Lui lo sapeva mentre come un incosciente prendeva il pallone a chi ha segnato 2 rigori a Buffon e si apprestava a calciare contro il portiere che dall'inizio dell'anno ha parato un cuofono di rigori. E' stato un fesso più che un pazzo, perchè ora è il capro espiatorio di una partita che difficilmente avremmo vinto. Ma onore e solidarietà al compagno Calaiò!!
Vabbuò, meno male che c'è il Pocho, io ormai giudavo in silenzio e non ci speravo più. Al collegamento radio ero convinto che il Derthona avesse finalmente sbloccato il risultato..

E in tutto ciò continuano a considerarci il vaso di Pandora dei mali del calcio. Non è facile vittimismo, è ormai evidente che i tifosi del Napoli sono soggetti ad un "trattamento" diverso da ogni altra tifoseria. Tra un pò ci squalificheranno anche se allucchiamo ai goal o se ci compriamo i Borghetti dall'omino-Cocacola. Ho sentito dire che l'F.B.I. ha le prove che ad uccidere Kennedy sia stato Busiello per ricavare qualche biglietto gratuito la domenica successiva. Abbiamo "propensione all'illegalità", non è mica colpa nostra. Che il nostro tifo non sia formato da un manipolo di santi lo sappiamo bene, me ne accorgo inequivocabilmente quando il martedì sera i Mastiffs si riuniscono proprio fuori il mio locale, e non sembrano per niente una combriccola di boyscouts che organizza il pic-nic domenicale (a proposito, l'ultima volta ho sentito che uno di loro era andato a Firenze coi soldi che servivano a pagare l'ecografia alla madre, giuro!!)...
Temo che questa sia la tipica situazione del gatto che si morde la coda, comportandosi così con noi e vietandoci sistematicamente di andare allo stadio porteranno sempre più all'esasperazione certi personaggi che altro non aspettano per fare bordello, così la prossima partita ce la faranno giocare a porte chiuse sul campo neutro della Parrocchia della Cesarea qui vicino...


Mah, speriamo che la situazione evolva positivamente, e soprattutto speriamo di tornare con un bel risultato da un brutto campo come Palermo, non abbattiamoci guagliù!!


E un saluto anche da parte mia al Barone, immenso giocatore, grande allenatore e grande uomo di un calcio che ci appare lontano anni luce. Ah, e anche gran bevitore!!


Ciao Barone!!

07/11/07

Ai napoletani viene contestata una "spiccata propensione all'illegalità"....

.......dimostrata nelle ultime tre gare di campionato. A parte che la prima parte della motivazione del divieto per i nostri tifosi di andare a sostenere il Napoli a Palemmo puzza di razzismo(è un pò come dire che"il napoletano non può viaggià,può sul'emigrà" e altre amenità tipo:il napoletano ruba mangiando la pizza e suonando il mandolino),non sussistono seri motivi per impedire la trasferta ai partenopei.Nelle ultime tre gare di campionato non è successo niente de che,e quel pò che è successo è stato gonfiato ad arte dai media.Media,tra l'altro,attentissimi nei nostri confronti e distratti sugli altri stadi.Vorrei tanto capire che sta succedendo: perchè sanzionano soprattutto noi. Questi provvedimenti dimostrano di come si ragiona con due pesi e due misure.Gli unici nostrani contenti di queste misure sono quei chiattilli degli occasionali:su siti come calcionapolinews si leggono commenti entusiasti sui divieti,di gente che si autoconvince che i bisogna allontanare i tifosi dagli stadi per evitare sti problemi e non si rende minimamente conto di essere presa per il culo.Quando si decideranno gli occasionali a vedersi la partita a casa,non sarà mai troppo tardi.Comunque,a differenza loro,non diamo colpe agli ultras.E,a differenza degli juventini,non ci mettiamo a piangere per ogni torto(nel loro caso più presunto che vero)subito.Ingoiamo sto rospo con la dignità dei tifosi: NON MOLLEREMO MAI!

05/11/07

Ci riprovano?

ho come l'impressione che si stiano preparando per mettercelo in culo un'altra volta, sui giornali sono arrivati ad inventarsi gli episodi violenti fuori allo stadio, parlavano su eurosport di 2 tifosi arrestati, uno per "possesso di biglietto contraffatto" (senza parole...) l'altro per "danneggiamento aggravato" per aver rotto un braccetto di un tornello? magari mi sbaglio, ma ho come l'impressione che quegli aggeggi siano belli massicci, ce ne vuole a scassarne uno... parlavano di poliziotti feriti (due di numero, sempre due, il numero positivo più piccolo al quale si applica il plurale) di cui uno durante il tiraemolla che fanno davanti agli ingressi delle curve apposta per provocare incidenti, e un altro a cui sono schizzate delle scheggie di vetro in faccia, ma per favore quello che si è morso la lingua mentre starnutiva non ce lo mettiamo? insomma parlavano di un cuofano di puttanate, che però nell'immaginario contribuiscono ad alimentare l'idea che i tifosi napoletani sono pericolosi, che bisogna fermarli, che il calcio è malato, e bla bla bla... ma non rompete il cazzo, io domenica fuori allo stadio ci stavo, non è successo niente di così preoccupante, le favolette raccontatele a quei dementi dei vostri figli, degna progenie di stronzi... piuttosto, non so se qualche giornalista si è preso la briga di commentare l'ennesimo episodio di violenza e arroganza di cui si è macchiato un giocatore (ex?) in campo davanti a tutte le tv del mondo, e cioè quel caprone di nedved, che ha spezzato il pérone a figo con un intervento indecente da dietro, e ha avuto pure il coraggio di incazzarsi con l'arbitro perchè gli aveva fischiato il fallo (come del resto tutti i gobbi che ieri erano al bar, tutti n'altra volta a parlare di complotto, nedved ammonito era diffidato salta il prossimo turno bastardicelannocollaiuve, nessuno ha visto il fallo, nonostante il fatto che ogni replay lo evidenziasse, e nonostante il fatto che figo il simulatore uscisse dal campo in barella per non rientrare più). e oggi gli scribacchini che fanno? tutti giù a giustificare il porco juventino, a evidenziare il suo animo nobile, scrivendo patetici articoletti da libro cuore dove il bastardo si scusa con figo e n'altro pò si mette a piangere perchè non voleva fare male all'avversario (ci mancherebbe che lo fai pure apposta, caprone...). ignoranti, cancro del calcio in italia, giornalisti del cazzo, non venite a sfotterci il pasticciotto e ricordatevi come si fa il vostro mestiere, se mai l'avete saputo fare!!!

p.s.: è morto il "barone" liedholm, uno che in 20 anni di carriera non si è mai beccato un'ammonizione, pensa caprone pensa... pensa al ritiro che sarebbe pure ora

IL PUNTO SUL PUNTO

Ironia della sorte: lo scorso mercoledì avevamo invocato il nostro arciere al posto del Pampa, mentre ieri Emanuele ha fatto fetecchia, e malamente pure...ma non sono d'accordo con chi pensa che ora Calaiò debba andare a cogliere i purtuall' in sicilia perchè sono convinto che riuscirà a riscattarsi molto presto, magari proprio nella sua PaleMMo, il che ci farebbe molto comodo, specie in questo periodo in cui, come sapete, c'è statO una granda morìa di vittorie in casa contro le squadre più alla nostra portata. Oppure un bel gol del Panteròn, che pure non è al massimo della forma, tranne quando si produce in divine capriole, sempre siano lodate. Comunque, il dato confortante è che Uragano Arnold e il Pocho sono veramente fenomenali, meno male che ci sono loro a mantenere sta varca abbiàta. Saltando di palo in corner, ho appreso oggi che i tifosi napoletani probabilmente non potranno andare a Palermo perchè ieri al S. Paolo è stato colpito un carabbbiniere...cioè, stiamo arrivando a una situazione in cui gli unici ultras del Napoli in trasferta sono Eduardo e Carmando. Niente niente chist' vulesser' chiudere il S. Paolo pure perchè i NAS ogni tanto riscontrano che le frittatine di maccaroni in curva non sono sempre fresche di giornata, o perchè 'e merenne di certi tifosi superano il limite di mezzo chilo? Ci stanno certi bar a fuorigrotta che stanno ritirando dal commercio le bombe e i cannoli e vendono solo frolle e babà. Mo fra poco faranno pure un film sulla fobia dell'ultrà partenopeo: "Lacrimogeni napoletani". Ma fateci il piacere, vorrei proprio sapere se a roma, verona (merda), bergamo ecc. sono diventati tutti santarelli candidi e illibati all'improvviso, e sono pure curioso di sapere dove faranno giocare Napoli-Catania. Forse a Poggio Reale, se la struttura è dotata di campetto di calcio in cemento. Qualcuno tiene un abbonamento al Braccio Est da prestarmi per l'occasione?
In cambio prometto 5 palle di riso con lima interna.
Guagliù, come sempre non ci resta che la nostra unica fede che SI CHIAMA NAPOLI
saluuti circondariali e mandamentali.

03/11/07

T-shirt e Napoli-Reggina


il blog si evolve giorno per giorno, con gli slide, la radio, la gente che lo visita mi dice addirittura "bello, oh, è fatto bene", sta assumendo un suo stile insomma. è giunto quindi il momento che anche noi ci diamo una bella ripulita, guardate le foto, facimm' schifo, barbe incolte pezze nguoll'... mò non è che voglio costringervi a lavarvi e pettinarvi, soprattutto voi che scarseggiate a capelli, però almeno vestiamoci bene, la domenica specialmente: una bella t-shirt distintiva è quello che ci vuole. ora il logo c'è già, la scritta "napoli birra e rock'n'roll" mi pare idonea, il colore non è stato ancora deciso. ce ne sono una marea disponibili, ma io ve ne sottopongo solo due, i più adatti allo scopo:


oppure

quale preferite? lasciate il vostro commento in merito

non dimentichiamoci comunque che domani c'è napoli-reggina, senza fare inutili telefonate per le convocazioni, comunichiamo via blog, domani alle 13:30 al solito posto, chi c'è lo scriva

p.s.: vi conviene stampare le due immaginette dei colori, perchè a monitor si vede un colore un pò diverso (a me l'azzurro sembra quasi celeste)

01/11/07

SIMM' GRUOSS' SEMPRE E COMUNQUE

o fratelli,
diciamoci la verità...pensavamo tutti che dopo gli strabilianti risultati con roma e juve, firenze sarebbe stata tranquillamente alla nostra portata...e in effetti, a tratti così è stato, ma conosciamo tutti la dura legge del calcio: se ti mangi 4 goal contro una squadra che non è esattamente il Canicattì o l'Aston VOlla, ci può stare che poi perdi pur non meritandolo...purtroppo il Pampa usa i piedi come mero supporto per il resto del corpo..ci fosse stato morpheus o lo stesso calaiò al suo posto, probabilmente saremmo passati in vantaggio e la partita sarebbe andata diversamente. Ma, fermo restando che il Pampa ha un pedigree azzurro indiscutibile perchè ci ha levato gli schiaffi dalla faccia innumerevoli volte, l'unica critica che si può fare al Napoli riguarda forse le fisime di Reja riguardo certi giocatori: sappiamo tutti che il Pampa può rivelarsi particolarmente prezioso ed efficace negli ultimi 20 minuti di partita, quando cioè non resta altro che sfruttare i cross in area perchè le squadre si sono allungate e i vari moduli tattici d'inizio gara vanno a farsi benedire rint' o cess', ma inserire gente come Calaiò e De Zerbi a fine partita non ha molto senso. Questi sono giocatori che sanno usare i piedi e che vanno impiegati nell'ambito di un chiaro disegno tattico, non all'ultimo momento. In questo modo si vanificano sia le caratteristiche del Pampa sia quelle degli altri. Per quanto riguarda la sostituzione di merekiaro con nientepopodimenoke Montervino, taccio...mi auguro solo che la cosa sia stata dovuta a qualche problema fisico di Marekiaro, perchè se no ci sarebbe da stranirsi, e non poco. Mo la smetto di fare il tecnico di sto cazzo e concludo dicendo che, per il resto, il Napoli ha fatto l'ennesimo partitone lasciando basiti + volte quei 4 rincoglioniti del Colluttorio Autonomo, incluso il buon Della Valley che ha ripetutamente rilasciato rivoli di silicone dalla fronte. E poi, carissimi fratelli di fede, diciamocela proprio tutta la verità: se ci avessero detto che in questo "mese infernale" avremmo raggranellato 4 punti, ci avremmo messo tutti almeno una decina di firme a testa. Quindi, siamo fieri ed orgogliosi di questa nostra squadra che sta andando anche oltre le nostre + rosee aspettative d'inizio campionato. Sosteniamo il nostro magico Napoli, sicuri del fatto che nel futuro prossimo altri nostri nemici storici ci dovranno f'o bucchin' in fila indiana!!
NESSUNO E' COME NOI

Separati alla nascita

Carles "Chachi" Acola, Happy Days Ezequiel "Pocho" Lavezzi

31/10/07

Proposta per il blog

mi è venuto in mente di incaricare Margherita(a proposito: o mostr'la sua immagine personale)per delle strisce a fumetti periodiche sul blog,narranti le nostre vicissitudini da tifosi.Voi che ne dite?

auguri, Dio!!!

cari fratelli,
dopo varie tarantelle telematiche, risolte stasera dall'ottimo danko verso la settima birra al manhattan Napoli club di Formia, sono riuscito a reintrodurmi nel nostro blog, ca stev' schiattann' 'n cuorp' leggendo i vostri eccellenti interventi senza poter dire la mia al riguardo....in questi giorni di gioia ubriacante, tra perverso godimento, visioni mistiche di zalayeta come arcangelo trapezista, uragano arnold e marechiaro come Santi Subito e il pocho come Salto Subito, alcuni di noi si sono forse dimenticati che ieri, martedì 30 ottobre, è stato il quarantasettesimo A.D. maradoniano... il compleanno di Dio!!
Animato da fervida ed imperitura fede in Nuestro Senor de la Boca y de La Sanità, ho ritenuto doveroso quest' omaggio all'Altissimo (almeno in occasione del divino Suo stretching durante Argentina-Inghilterra dell'86), anche da intendere come buon augurio per l'ormai imminente sfida con le chianine fiorentine.
Vi saluto indistintamente rimembrando alcuni versi immortali del Corano (o Coroglio, se preferite) azzurro:
"tu abball' o tango miez' i cosce 'e maradona/ pò t' mbriach' e sì chiammat' pruvulon'...."

SOLO NAPOLI

30/10/07

Effetto Cobolli



(dal sito RaiSport) "Sono due rigori inesistenti, e' una cosa inaccettabile". Cosi' il presidente della Juve Giovanni Cobolli Gigli sui penalty ai partenopei. Cobolli Gigli appare davvero irritato, e dice che "vogliamo essere giudicati per cio' che facciamo in campo (...allora c'ha ragione de laurentiis quando dice che dalla tribuna non si vede una mazza, ndr). Siamo andati in B, poi tornati in A per guadagnarci i galloni, ma non possiamo essere trattati in questa maniera: sono cose che saltano agli occhi". Quindi cosa bisogna fare? "Bisogna sperare che nel palazzo ci siano occhi che vedano".

E hanno visto eccome... gobbolli, col tipico savoir-faire del dirigente giuventino, va a frignare in lega calcio, pretende "giustizia" e subito lo accontentano, forse per farlo stare zitto: 2 giornate a zalayeta per comportamento antisportivo e passa la paura. il napoli ha fatto ricorso, magari ridurranno la squalifica a una sola giornata (come già successo all'inter con adriano qualche tempo fa), ma la bastardata rimane. l'onore è salvo, cobolli, non sia mai si sappia troppo in giro che hanno rubato in casa dei ladri...

Iglesia Maradoniana!!

Fiorè, altro che il comune di Formia, ho trovato il posto più adatto dove tu e Federica potrete degnamente convolare a nozze!! Ma è fantastico!! E stai sicuro che nessuno di noi si sognerebbe di mancare:
http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/gente/maradone-chiesa/1.html
E per vedere il video:
http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=13924&showtab=Copertina

Beh, è sicuramente qualcosa di molto vicino alla follia, ma non per noi che lo abbiamo sempre venerato come il nostro unico dio.
Guagliù, il 3 gennaio tutti a Buenos Aires allora!!

29/10/07

visioni future

O Del Piero, tu ke parli con gli uccelli,
ascolta questa gran coppola di minkia !!!!

La verità, che non verrà mai a galla, è che venerdi sera dei dirigenti juventini avevano come di consueto pagato delle "dame di compagnia" (come si diceva nel 1905...)all' arbitro Bergonzi, solo che il sabato mattina, lo sventurato si era svegliato con la scritta "benvenuto nell' aids" e ha deciso di vendicarsi... ecco spiegato l'insolito regalo, insolito x noi napoletani...

Ieri stavo x mettere un altro post inkazzato, e x le ffss, e x quei cretini leccaculo che stanno a mediaset chiamati "giornalisti", ma poi sono caduto nelle braccia di Morfeo, non quello del Parma ma uno che giocava in Grecia molto tempo fa...

A proposito del nostro Morpheus, non vi allarmate, queste reazioni stizzite di Palazzo ci fanno un triplo baffo (d'oro). Nessuna squalifica, e di giocatori o di tifosi, ci può fermare ormai !!! Sarà che oggi la giornata è cominciata bene "sistemando" dialetticamente un mio collega juventino, ma mi sento forte come un leone e col vento dei grandi cambiamenti della Storia che soffia in poppa alla nostra Invincibile Armata. Fin dal giorno del ritiro a Paestum con 4 giocatori, senza pallone e la fascia di capitano "ORGOGLIO E TENACIA" donata da Busiello e Pasquale a Montervino, io già sapevo che era l' inizio di una grande storia e ho iniziato ad avere come delle visioni, dei flashback del Giorno-Del-Trionfo-Universale-e-Definitivo della S.S.C.Napoli 1926... insomma, le misure antinapoli dei poteri forti mi sanno tanto di quelle dittature che sanno di essere impopolari e alla frutta, detto in parole povere ciata fà sulamente nu bukkin!!!

Comunque (non so perchè il lunedi sono molto più delirante)io credo di aver scovato un libro che ci può fare da testo sacro tipo Bibbia o Corano, non che sta scritto alla lettera ma nel senso che va interpretato. Io mò ve lo racconto x sommi capi, poi vedete voi. Il libro, in realtà una saga mastodontica come "Il capitale" di Marx, è "Dune", da cui David Lynch ha tratto un film (indovinate chi era il produttore? No, non proprio lui ma il padre Dino, e questo è il primo segno del Destino)
Allora ci sta questo pianeta desertico ma che fa gola a tutti i potenti, dove gira parecchia roba "la spezia", che non è una città ma la droga più potente dell' universo che dà dei capatoni esagerati, allora per impossessarsene perseguitno la popolazione di questo pianeta, che ha gli occhi tutti azzurri,no tipo Paul Newman, ma proprio tutti azzurri come se fossero malati d'o Napule. Allora x salvarsi si nascondono nelle caverne e vivono di contrabbando illecito della "spezia", che tanto se passa la finanza nelle caverne si ammacchia facilmente. Allora uno dice "non vi preoccupate, arriverà un Salvatore a salvarci" e un altro dice "o' zi', e tiemp'e Bagni so' fernute !!!" "No,no, vedete che arriverà!"
Infatti un giorno arriva il duca , un nobiluomo con la barba dai modi aristocratici (secondo segno del destino)con un consigliere pelato (terzo segno del destino)e un figlio addurmuto e cchiò cchiò (ma sì, è proprio Eduardo, quarto segno !!!) solo che Eduardo in realtà è l' essere supremo, ma nessuno se ne era accorto e nessuno gi dava mèza lira, infatti il padre gli dice sempre "il Dormiente deve svegliarsi! Eduà, scitete appapà, ca tu si tropp scem!!!" Allora Eduardo inizia a farsi di polverine e a scetarsi un pò. Intanto Il duca Aurelio dice" io ho un grande progetto, tempo 5 anni e stiamo in testa alla classifica della produzione di spezia, costruite subito una grande base spaziale a Castelvolturno e coinvolgete gli abitanti del pianeta!"
Allora, fatto questo iniziano ad avere una piccola industria, ma l'imperatore assoluto del cosmo, Carrarus IV, dice "ma chi è stu DeLaurentiiisss? Guagliù, facit succedere 'a disturbata!" allora scende un esercito di gente coi capelli arancioni (che si ottiene mischiando il giallo e il rosso, quindi erano romanisti)e succedono palate di morte. Nel votta-votta uno coi capelli ricci che assomiglia a Franco Mancini acchiappa il duca e gli dice:"tu t'he chiavat a muglierema, i t' accir !!!" e lo uccide. Eduardo invece riesce a scappare e arriva a una caverna. La gente azzurra lo ferma e fa "a chi vulite? a chi cercate? ccà nun ce sta nisciun!" "io sono quello che vi leverà i paccheri dalla faccia, v'accatt pure a ronaldinho!" allora lo eleggono loro capo. Passano gli anni e la squadra messa su da Eduardo diventa fortissima:uccide un sacco di nemici e praticamente a' spezia a' cumanna essa! Ma l' imperatore nel suo salotto dice "chi è in data odierna il più grande produttore di spezia?" e i leccaculo di mediaset e sky che lo circondano dicono "non temete mio sire, sono sempre il milan e la juve, questo napoli di De Laurentis dicono che è una leggenda, anzi pare che non esiste proprio". Per fargli vedere che esiste eccome, iniziano a mandargli la capa dei nemici tagliata su un vassoio per posta celere. Prima la capa dell' udinese con 5 cannoli "eh, ma l' udinese era in giornata no" poi la capa della roma con 4 bignè"eh ma quella pensava alla champions" poi quella della juve con 3 babà, e all' imperatore un altro pò gli viene un tocco "basta, è inaudito, repressione totale, sterminate tutto il pianeta!" e squalifica a Zalayeta (che fa pure rima, marò come sto in forma !!!). Eduardo, che intanto a forza di stare con noi e apprendere gli usi e i costumi gli sono venuti pure a lui gli occhi azzurri, dice "mò me so rutt' o'cazz' andiamo là e giochiamocela alla pari senza paura, tanto sono cotti !!!" e si preparano allo Scontro Finale. Per questa specie di finale che chi vince diventa tipo Imperatore Megagalattico e Dio in terra, si appresentano tutti e 6 milioni di napoletani nel mondo, quasi tutti senza biglietto. Le truppe azzurre hanno facilmente la meglio su quelle dell' imperatore. Ma c'è ancora uno che tiene qualcosa da dire, e dato che sia nel libro che nel film praticamente è Sting, a questo punto il testo richiede un accurata esegesi. Potrebbe essere:
a)Sting stesso
b)Lapo Elkann
c)un inglese (il manchester? il liverpul?)
d)un romanista
e)un laziale de tor pignattara che si atteggia perchè "noi c'avemo er tifo all' inglese" (e tenetevelo che fate schifo n.d.a.)

dato che questo è solo il PRIMO libro, ce ne sono altri 9 da raccontare, io propendo per l' ultima ipotesi, che significa che noi all' ultima giornata mandiamo la lazio in B, vedete che vi dico. Cmq fatto sta che Sting sfida Eduardo a tirarsi con la molletta, e anche se stanno all' olimpico, nel palazzo dell' imperatore, sta nu cuofan e napulitan che tifano per Eduardo che alla fine lo appizza. A questo punto è lui il vincitore (che traguardo avremo raggiunto? x scaramanzia non ve lo dico e mi ratto le palle e il curniciello)e può dire al suo Popolo quello che vuuole, si avvicina al microfono e...

OOOOHHHH CIATA FA 'O BUCCHì...

e quest'è.
fine del trip. volete sapere com' è andata col collega juventino? come mi ha visto "sii obbiettivo, c'erano i rigori?" a questo punto ho affondato una lama nel burro" certo che NO, ma voi così meritate di perdere per 100 anni!!!". Vi assicuro che ha accusato...

ormai nel mio tempo libero, se non sto su sto blog o sto alla birretta o con Federica...

FORZA NAPOLI !!!!!!

Borghetti