22/12/09

Ci è andata di lusso!Ma forse(e sottolineo forse)stiam iniziando a diventar cinici.

C’è chi dice che l’importante è vincere anche giocando male.E che una vera squadra si vede anche da questi risultati.Son d’accordo a metà.Altri tre punti ci servivano come minimo,dopo la sequela di pareggi rocamboleschi o meno.Ci son state partite come col Parma ed il Cagliari di Cellinomerda dove strameritavamo di vincere,considerando come avevamo giocato.Ma siam stati fregati dal fatto che non siam stati capaci di chiudere la partita anzitempo.Gigioneggiavamo come campioni consumati manco fossimo gli Harlem Globe Trotters.E come fessi ci siam lasciati intordare dagli avversari(o da Trefoloni)sulle uniche occasioni avute dagli avversari.Quindi la vittoria col Chievo è finalmente grasso che cola…Però,e per me è un gran però visto che sto diventando pretenzioso nei confronti dei nostri,abbiam giocato solo i primi e gli ultimi cinque minuti della partita.Vero,quanto basta per esser devastanti.Ma quegli ottanta minuti in mezzo mi han preoccupato non poco.Non vorrei sembrar catastrofico,però mi è sembrato di vedere il Napoli di Donadoni(e di Reja quando gli son scappate le redini dei nostri).In quegli ottanta minuti di buio assoluto non ingarravamo manco il passaggio più fesso,sembravamo dei piecori allo stato brado lasciati liberi di pascolare alla cazzo di cane sul manto erboso del San Paolo.Ho rivisto brutti momenti,dico la verità.Ho rivisto Gargano correre come il pazzo per non accucchiare niente,oltre che perdere la solita marea di palloni.Ho rivisto un preoccupante Aronica ed uno spento Maggio.Hamsik,anche stavolta stranamente ha corso parecchio seguendo tutte le azioni,sembrava GuaioCannavaro: non sapeva come toccare il pallone.Oltretutto si è magnato un gol praticamente fatto.A proposito del piecoro,a malincuore devo ammettere che sta FACENDO POCHE CAZZATE!Merito di Mazzarri o Frustalupi?Per me del secondo.Quest’uomo dal cognome pieno di cazzimma gli avrà detto:”Noi ti facciamo pure partire titolare,ma come sgarri la minima palla vatti a nascondere dove non potrò mai trovarti”.E se ti minaccia Frustalupi secondo me la prima cosa che fai è mettere in salvo i familiari,poi cerchi di non deludere le aspettative: è una valle di lacrime,ma perché morire giovani?!Tornando ai nostri,Pazienza si è fatto la sua ennesima partita semi ordinata: incredibile!Certo,ha fatto cazzate anche lui ma non pretendiamo l’impossibile dal mister.Quagliarella e Denis non han demeritato più di tanto.Uno ha segnato il raddoppio e l’altro si è procurato il rigore.Eppoi non han avuto chissà quanti palloni giocabili.Uno sottotono è stato Campagnaro.Ha commesso un paio di ingenuità che da lui non mi sarei aspettato,poi però ha saputo contenere nei limiti della sua giornata no.Zuniga invece si è perso nelle sue finte e nei suoi dribbling che sarebbero pure belli ma se non ingarra il passaggio finale…fa sul’figur’e merd’!E a me Zuniga piace come giocatore.Chiudo coi titolari rendendo lode a DeSanctis(o Desanctìss):portiere che ha suscitato perplessità in tutti noi,ma che ieri ha dimostrato che forse se vuole tirar giù la saracinesca lo può fare.Cioè,è nelle sue capacità.Buono o non buono,siam tutti d’accordo nel dire che ieri il risultato lo ha salvato lui.Gli avrei eretto una statua a centrocampo ieri.Venendo alle riserve: Rinaudo non può esser giudicato(per fortuna,forse),mentre Contini mi sta deludendo da un po’ di tempo a questa parte.L’ultima nota di merito l’ha avuta facendo buttare il sangue a Camoranesi.Poi,dopo la squalifica,risulta non pervenuto se non dannoso.E’nervoso,impreciso: una mappina,insomma.Peccato,perché come difensore di”sostanza”ha dimostrato di non esser niente male.Poi c’è Bogliacino.Se Mazzarri,nell’intervista del dopopartita,gli ha fatto i complimenti quasi arrivando a scusarsi con lui per averlo trascurato finora un motivo ci sarà.Mariano non solo si è inventato un assist allucinante,ma subito prima si è liberato dell’avversario in maniera sublime.Cioè,con quel tipo di giocate che ti fanno arricreare,per non dire venire.Che il ragazzo si sia sempre dimostrato un professionista è fuor di dubbio,quindi direi di lasciargli più tempo da giocare: se davvero non è discontinuo sarà una bella risorsa in più.Ma parliamo degli avversari.Per me il Chievo non meritava di perdere.Sia perché noi abbiam giocato manco la chiavica,sia perché sembravano peggio delle zoccole: sbucavano da ogni pizzo ed erano coordinatissimi.Ammettiamolo: ci han messo sotto.A centrocampo stavano solo loro.Un paio di gol se li sono magnati,altri invece son stati negati,come ho detto prima,dal nostro portiere.E qua vengono le mie preoccupazioni,forse infondate.Cioè,voglio sperare che i nostri sian stati con la capa già in vacanza invece che pensare che gli undici del Napoli abbian già esaurito gli stimoli.Può esser che quel che mi frega è l’esser stato scottato dal girone di ritorno scorso e quindi sto sempre all’erta,presagendo il peggio.E forse è per questo che ora come ora pretendo il massimo dai nostri.Non accetto cali di tensione.Mai come quest’anno il campionato è interessante e preoccupante allo stesso tempo.Tutto quel che mi vien da dire ora è che spero nei doni delle feste(parlo del calciomercato),guardando anche alle altre squadre.Ed apro qui una parentesi: se rubentus,giallozozzi,interisti o milanmerda acquistano anche solo un giocatore pure a due cent è uno scandalo.Considerando i loro bilanci….Comunque aspettiamo e vediamo.Noi bloggers rimarremo attivi anche tra una magnata e l’altra per giudicare il mercato.Nel frattempo vi auguro di ingurgitare qualsiasi tipo di prelibatezza.Culinaria ed alcolica.Provo a godermi i tre punti in queste due settimane.Auguri Azzurri a tutti.
P.s.
Spero vi siate ricordati di mettere il nostro indimenticato Capitano Montervino al posto del bambinello
Pp.ss.
Una domanda: Datolo vien convocato in Nazionale(a ben donde)mentre con noi non sta giocando,perché?

14/12/09

Ezequiel Lavezzi come Massimo Tartaglia,ovvero quando la stizza prende il sopravvento. E ti fa fare gesti sconsiderati.

Ora il “saper vivere civile”dovrebbe costringermi a dire: no,no,non si fa,non si tirano pallonate addosso agli allenatori né souvenir di pietra del Duomo in faccia a chicchessia.Poi da esperto di”congresso sociale",per dirla alla Tony Tammaro,dovrei fare un bel sermoncino moraleggiante finalizzato a sostenere che quello di Lavezzi è uno di quelli “episodi che fanno tanto male al calcio”e che Tartaglia ha sbagliato perché “non si augura il male neanche al proprio peggior nemico”.Ma a me tutti sti sentimenti da probo cittadino o da leale sportivo non mi vengono in questo momento.Mi vien solo voglia cantare la canzone di Felice Caccamo,cambiandole solo il finale:”un grido arriva da lontano/raggiunge anche l’altopiano: AFAMMOCCH’!”.Semplicemente perché non me la sento di condannare il Pocho: Allegri si è dimostrato una persona meschina facendo un gesto che uno si aspetta dai ragazzini che fanno i raccattapalle ma non da un allenatore.Da mediocre giocatore di calcetto mi son messo nei panni del Pocho: anche a me sarebbero girate non poco le balle nel vedere questo che fa u strunz’ allontanando il pallone,mentre io ed i miei compagni di squadra stiamo con il sangue agli occhi a causa di una partita dominata che paradossalmente si rischia di perdere.Anzi,io non avrei tirato mollemente come ha fatto Ezequiel: io avrei mirato alla faccia tirando una vitticata(traduco dal calabrese: una cannonata di notevole potenza)di puntazza.Riguardo a Tartaglia,non mi sento di condannarlo perché a quanto ho letto ha problemi psichiatrici.Quindi in una condizione in cui la legge riconosce l’incapacità di intender e di volere.Da come ha ridotto il povero ZioSilvio vien da pensare che per quanto soggetto problematico il Tartaglia avvertisse un certo risentimento nei confronti del nano.Quindi come Lavezzi ha reagito per stizza.Però,da qui a pretendere che debba provare solidarietà verso Berlusconi o rammaricarmi per l’evento….Cioè,parliamo di un piduista in forte odore di mafia.E come diceva Peppino De Filippo:”e ho detto tutto”.A confronto Allegri è un uomo corretto,da additare come modello per le nuove generazioni.
Veniamo a noi.Io sto intossicato per altri 3 punti persi per strada.Già,perché prima di quei 5 minuti di black out dominavamo noi.E sembrava anche troppo bello per esser vero.La partita è iniziata nervosa,frenetica con azioni senza capo né coda.E all’inizio Pazienza e Grava fanno un paio di cazzate che ti fanno temere il peggio.Lavezzi e Quagliarella invece dimostrano di sentirsi”generosi”e si danno da fare.Man mano acquistiamo fiducia e questa nostra sicumera vien premiata da un’azione degna del Pocho: se ne beve un paio e tira.E segna.Si toglie la maglietta ben sapendo che verrà ammonito,ma se ne fotte altamente.Considerando che non solo non segnava da un po’,ma neanche giocava più ai suoi livelli….Che sia in fase di ripresa lo ho percepito anche dal fatto che subito dopo un fallo,si è messo a sorridere.Da quanto non lo faceva!Noi siamo indubbiamente più incisivi del Cagliari.Ed ad un Maggio in difficoltà,sulla sinistra ha fatto da contro altare uno Zuniga intenzionato a farsi notare.Solo che la smania di far bene gli ha permesso sì di fare giocate pregevoli,peccato che poi sbagliasse sempre la cosa più semplice: il passaggio finale.Ma io son per dare tempo al tempo.Anche perché ho visto scambiarsi un paio di uno-due con Lavezzi che una più navigata intesa avrebbe portato a sfraceli.Checchè ne dicano gli esperti,ho visto giocare anche Hamsik.Col piede non era in serata(nei passaggi,non nei tiri),ma stavolta l’ho visto correre e partecipare attivamente all’azione.Invece di sbucare all’intrasatto come al suo solito.L’unico rischio serio corso nel primo tempo è vanificato da(finalmente!)una buona uscita di DeSanctis.Bene o male nella ripresa ricominciamo come avevamo lasciato: tenendo le redini del gioco.Abbiam avuto una caterva di corner,e questo dimostra la nostra assidua presenza nella tre quarti cagliaritana.E proprio quando ho detto a Nekola che non sappiamo da anni sfruttare i calci piazzati,succede l’improbabile: GOL DI PAZIENZA!Il nostro prima liscia il tiro al volo,poi ha la ciorta che il rimpallo lo favorisce e si rifà ampiamente.A sto giro ha festeggiato,a differenza dell’anno scorso.Poi al 29esimo il buio…..Un solo cagliaritano in area,Larrivey,con i nostri piazzati abbastanza bene,quindi una situazione gestibilissima.Invece Aronica che fa?!Si addormenta e lascia fare all’argentino quel che cazzo gli pare.Noi lo sappiamo cosa vuol dire riaprire la partita nello stadio di casa(ultimamente anche fuori casa): i giocatori si galvanizzano,spinti dallo stadio strapieno.Forse a noi manca l’esperienza della squadra che fa sparire il pallone in certe situazioni,fatto sta che subiamo maledettamente questa rinnovata vitalità dei cagliaritani.Che ingarrano il pareggio con un bucchino di gol di Matri.Mentre quel piecoro infame di Cellino inizia a sfottere e fa anche il numero tre con la mano.Allegri capisce l’andazzo ed inserisce Jeda: segno che la partita vuole vincerla.Quasi ci riesce: il cagliaritano fresco entrato segna di testa,praticamente non ostacolato.Manco DeSantics prova a menarsi.Finalmente i nostri si scetano, pensando:”E che sfaccimm’: stavamo vincendo e mò ci stiamo facendo pullastriare”.La tensione si taglia col coltello perché non esiste che il Cagliari vinca.Poi Allegri fa quella merdata e noi rimaniamo in dieci.Mazzarri si gioca l’ultima carta,cioè Bogliacino.E con un traversone di Grava(concordo con Auriemma: partita da Pallone d’Oro la sua)ristabiliamo un po’ di giustizia: Denis con un micidiale colpo di testa costringe Marchetti alla ribattuta poi ribattezzata in rete da Bogliacino che si butta tipo kamikaze.E’stato commovente vedere il Pocho fermarsi ai bordi del campo per veder la partita fino alla fine.E quasi la lacrimuccia ci è scappata nel vederlo esultare per il pareggio: è uno di noi.Io dal suo labiale non ho capito se abbia detto “GOL”oppure”AFAMMOCCH’!”.
Vero che avevamo la difesa in extraemergenza,vero che giocavamo contro il Cagliari cioè una delle nostre bestie nere,vero che eravamo in trasferta,però a me ste considerazioni non bastano.NOI LA PARTITA LA DOVEVAMO CHIUDERE PRIMA!Come col Parma: ci manca l’affondo finale.Mazzarri ha detto che sul due a zero voleva inserire Rullo….Non mi trovo per niente d’accordo: io avrei inserito Datolo per provare di saldare il conto.E Denis per Quagliarella lo avrei fatto prima come scambio.Vabbuò,oramai è andata e posso solo recriminare.Visto che ci sono iastemmo anche la sorte che non ha concesso la doppietta a Pazienza.Per fortuna l’amarezza per la mancata vittoria è stata un po’ mitigata dall’ennesima sconfitta dei rubentini.Pare che se non prendono 3 o 4 gol non son contenti.Sui biancomerda la penso come il Tesone: la mia seconda squadra è la juve che perde.A lenire la rabbia per i tre punti mancati si è aggiunta stasera la visione di una faccia stroppiata a sangue.Giuro: ancora non riesco a metabolizzare la cosa.E’così incredibilmente liberatoria che stento ancora a crederci….
P.s.
Odio Cellino!

13/12/09

non mi annoio ma quasi muoio

"Non è una squadra per vecchi e nemmeno per giovani" diceva masto vincenzo...già, ma non fino a questo punto, direbbe chi vuole preservare le proprie coronarie da veri e propri attentati terroristici. Dominare in lungo e in largo per 70 minuti a cagliari con una difesa d'emergenza per poi avere un black out terrificante e prendere tre goal in 10 minuti è una cosa che potrebbe spedire al creatore pure un eremita scandinavo. Una follia in piena regola che ci ha fatto buttare nel cesso tre punti belli che fatti. Una cazzata in difesa (e quando mai..) ha causato un hara kiri che stava per regalare una grande soddisfazione proprio agli sporchi rubentini, già pronti a cantare "chi di spada ferisce di spada perisce", e fatevelo dire da me che non sto a napoli, quindi sono attorniato da gobbi tutto il tempo. Poi, dopo la reazione (probabilmente giusta) e l'espulsione del Pocho a fare da corollario a una disfatta-shock, ecco che il napoli tira fuori il bogliacino dal cilindro, il bogliacino che non ti aspetti e il Sant'Elia interompe il suo coito mentre io sgretolo verbalmente 3-4 gobbi di merda che stavano lì a gufare, tanto oramai quello gli è rimasto a quei ciuccia piselli.
Da tutto ciò si evince che:
1) Dobbiamo imparare a gestire il vantaggio se vogliamo fare il sospirato balzo in avanti in classifica. Va bene che la difesa era d'emergenza, ma con un pò di attenzione in più avremmo scavalcato diverse squadre. Abbiamo perso una ghiotta occasione.
2) Insieme alla Romamerda e al Genoa, il Cagliari è la nostra bestia nera, bisogna ammetterlo. Però io voglio metterla così: il pareggio acciuffato allo scadere del recupero ha quanto meno segnato un'inversione di tendenza: fino all'anno scorso era il cagliari che ci rimontava finendo col pareggiare o col vincere, stavolta è successo il contrario (vediamo il bicchiere mezzo pieno, è meglio).
3) Questa squadra è capace delle cose più inusitate, nel bene e nel male, ma conferma il suo importante cambiamento di mentalità. In traferta comunque non si perde più.
4) QUEL PEZZO DI MERDA DI CELLINO LO HA PRESO IN CULO SANO SANO ALLO SCADERE!! VEDIAMO SE AVRA' IL CORAGGIO DI VENIRE A NAPOLI (SENZA SCORTA) AL RITORNO, BASTARDO RAZZISTA!! VENGA A FARE IL BELLILLO DA NOI, POI NE RIPARLIAMO. CELLINO COME CARRARO: INFAME!!
a voi la parola
FORZA NAPOLI

08/12/09

Non è una squadra per vecchi(e manco per giovani: le coronarie saltano comunque)

E meno male che non ero allo stadio…..
Sapevamo che sarebbe stata tosta,perché abbiam visto come ha giocato finora il Bari.Infatti facile non è stata.Soprattutto perché noi siam maestri nel rovinarci la vita.Basti vedere i gol magnati da Maggio e Quagliarella(il secondo ha commesso un errore da calcetto,dove se tiri in porta ed il giocatore avversario praticamente riesce a parare è perché la porta è piccirella).Entrambi comunque poi si son fatti ampiamente perdonare.Bisogna dar merito ai pugliesi di essersela giocata fino alla fine.Eran micidiali nel contropiede.E l’unica cosa che ha impedito loro di segnarci gol ad iosa è stata la loro mancanza di esperienza nel gestire un bel gioco tutto di prima.Cioè,eravamo noi padroni del campo ma nelle ripartenze erano da paura.In pratica il primo tempo questo è stato: noi che iettavamo occasioni da gol mentre loro in un paio di episodi son arrivati vicino a DeSanctis in maniera preoccupante.Una delle loro azioni più pericolose è stata fermata da un giocatore che per quanto”cagionevole”,si dimostra sempre di più un mostro indispensabile: Campagnaro.Altra partita degna di nota.Anche il buon Grava merita lodi: con tutti i suoi limiti ha giocato diligentemente ed attentamente.Applausi.Quelli che sembrano scagare son Pazienza ed Aronica.Perfino GuaioCannavaro,anche stavolta,sembra stia imparando che il pallone è quella cosa rotonda.Ma questo solo nel primo tempo.Già,perché a mio avviso il primo gol del Bari è imputabile a lui.Era lui più vicino a Barreto e quindi era lui che doveva coprire e stare attento.Così non è stato(non si può pretendere nulla da PiecorPaolo: è già assai che non abbia fatto altri danni finora)e siam stati uccellati.Dopo sta fregatura,i nostri iniziano a reagire.E sto iniziando DAVVERO a pensare che questa sia una strategia di Mazzarri: prendere gol per far abbassare la guardia agli avversari per poi colpire in maniera micidiale.Oddio,ieri non è stato proprio così.Ad ogni modo poco dopo Gargano ingarra un dio di assist(MIRACOLO!)che trova Quagliarella che,implacabilmente,insacca.E qui il nostro Fabio non esulta ma resta stizzito.Si dice abbia reagito così per reagire alle critiche dei tifosi e dei vari opinionisti.E qui apro una parentesi su questa piaga che va debellata prima che faccia più danni del colera: l’occasionale.Già,perché l’occasionalità non è un fenomeno circoscrivibile solo nello spazio dello stadio: è purtroppo anche un virus che crea pseudo movimenti di opinione.Gli occasionali,giornalisti e non,da mesi martellavano i coglioni dicendo che Quagliarella era nu pacco(secondo me l’abbiam solo pagato troppo,ma na pippa assolutamente non è).Gli stessi figuri,dopo la partita di Parma,infestavano blog,forum e siti sul Napoli dicendo che alla fine Lavezzi in fondo è un giocatore buono per la panchina,da far entrare quando gli avversari sono stanchi.Secondo questi luminari del calcio,la partita contro il Parma ha dimostrato che il Pocho non è poi quello che fa la differenza…..E come sempre sti soggetti son stati smentiti dai fatti.Però,secondo me,bisogna limitare la libertà di parola di certi elementi: crean solo danni e frizioni nello spogliatoio.Ai danni della nostra squadra.Perché non si danno al bondage questi masochisti?!Tornando alla partita,dopo il pareggio siam lì ad aspettare il nostro affondo definitivo che però non arriva.Anzi,Gargano si fa saltare come il pisello da Alvarez e permette un cross che getta scompiglio tra i nostri talmente assurdo che manco il fenomenale Grava riesce a fermare(però ci ha provato).Noi continuiamo a lottare e veniamo aiutati da Parisi che si becca la seconda ammonizione.Ho letto che Ventura ha recriminato perché secondo lui l’ammonizione non c’era(già,perché fermare Maggio lanciato sul fondo pronto per il cross quasi mettendogli le mani in faccia non è un fallo da giallo…..)e che qualche giocatore barese ha detto,nel dopopartita,che le parole di Delaurentìss dette riguardo all’arbitraggio di Trefoloni avevano ottenuto la compensazione.Ci manca solo che ci voglion far passare per soci dei giallozozzi o dei rubentini…..E’vero che il Bari ha giocato bene e capisco che ci sia rammarico da parte loro,ma da qui a dire che i due rossi non c’erano ce ne corre.La differenza tra noi e loro a sto punto è il vittimismo: noi abbiam sempre riconosciuto le nostre colpe e non perdonato le cazzate dei nostri.Le sconfitte ce le siamo lavate in famiglia,quando erano colpa dei nostri demeriti.Vabbuò,torniamo a noi.Anche in dieci il Bari si dimostra ostico,arroccandosi in difesa.E noi iniziamo a soffrire perché sappiamo che finora i nostri senza palla non hanno mai fatto movimento.Infatti quando attacchiamo ci sono 20 di loro in difesa e due dei nostri nella loro area.Fin quando al fido Quagliarella(uomo partita)non viene il colpo di genio: finge di puntare l’uomo per poi liberarsi e crossare al centro per trovare la testa di Maggio lasciato colpevolmente libero di centrare la porta.Poi viene lo stillicidio,perché dobbiamo provare il colpaccio ma siamo più speranzosi che fiduciosi.Ci va vicino Hamsik che ci fa fermare n’attimo o cor’.Per fortuna ci pensano il Pocho e Quagliarella.L’azione del nostro terzo gol mi ha fatto arrizzare: gran passaggio di Lavezzi,ottimo movimento e gran bel tiro di Fabio.Che finalmente si concede un’esultanza degna di questo nome,infischiandosene del fatto che verrà ammonito.Infine c’è un fallo criminale oltre che stupido di Ranocchia(che per sfangarsi l’espulsione cerca di fingersi morto) su Ezequiel che fa restare il Bari in nove.Dopo tre pareggi consecutivi,finalmente portiamo a casa i tre punti.E considerando che avevamo una difesa in completa emergenza non è cosa da poco.Aggiungo solo che l’azione del terzo gol mi ha portato a pensare:”Non sia mai questi due iniziano a capirsi…..”.Grazie,Napoli.Ma se ti è possibile,fammi vivere una partita senza patemi: il bello pare stia per arrivare,quindi se mi fai morire prima sarebbe un peccato.
P.s.
Quale è stata l’ammenda nei confronti della romamerda e della rubentus per i casini successi nelle rispettive partite?Se c’è stata un’ammenda(non dico squalifica di giocatori e campo perché so di pretendere l’impossibile in questo calcio malato)

06/12/09

Il salto di Quaglia

e finalmente tornano i tre punti, e che maronn'!!!
oltre alla vittoria è tornato un grandissimo quagliarella che giustamente ha esultato in stile conan il barbaro, esorcizzando i problemi che lo hanno attanagliato fino a (speriamo) oggi. Un urlo liberatorio dopo un goal, il secondo, da attaccante di razza, un urlo contro quella che si stava profilando come la maledizione del pareggio perenne. Anzi, a un certo momento la storia puzzava di sconfitta.
E si, perchè il Bari si è dimostrato squadra molto, molto pericolosa. Velocissimi, tecnici, cazzuti in difesa, bisogna dirlo. Anche troppo direi, visto che sono stati molto fallosi. Se qualcuno può avanzare dubbi sulla prima espulsione, rispondiamo che i pugliesi hanno mazzolato assai per tutta la partita, quindi prima o poi un'espulsione ci stava tutta. Non è da negare che gli avversari ridotti in dieci sono diventati più abbordabili.
Ancora una volta però, il napoli ha dato dimostrazione di aver cambiato mentalità. L'attenzione e la lucidità di Mazzarri stanno pagando alla grande, i nostri non mollano mai, possiamo ritenerci soddisfatti. Si doveva vincere e si è vinto. E se Quaglia si è sbloccato, allora la cosa si mette davvero bene. Speriamo!
a voi la parola, o fratelli di fede!

30/11/09

@#§*@#%£|mamma@#§ç%£@#Trefoloni!

La partita l’ha falsata lui.Punto.
Andiamo con ordine.Io,il maestro Nekola ed il fido Tesone siam partiti di buon’ora stamattina(all’una manc’nu quart’)alla volta di Scauri, per festeggiare il genetliaco del primogenito del saggio Fiorenzo.Eravamo di buon umore: era da una vita che non ci si vedeva una partita insieme.In macchina,attirati dal fumo di carcioffole vendute agli angoli di strada e le performance di Gennaro D’Auria versus le buongustaie via radio,il viaggio è stato allietato da frizzi e lazzi.Una volta giunti alla magione di Fiorenzo,abbiam omaggiato il pargolo(bellissimo Paolino)con una tutina del Napoli.Subito dopo,con lo zio Enrico,ci siam messi a pazziare con i giochini sonori del nipotino.Ma non in maniera tenera e nostalgica,anzi.Giusto per rendere l’idea: ogni volta che Paolino si avvicinava ad un gioco che stavamo usando noi lo cazziavamo,tipo amichetto invidioso, con frasi gentili tipo”Tu ci giochi sempre!!!Lascia divertire noi!”.Per il bene di suo figlio,Fiorenzo è riuscito a distrarci con il cibo,altrimenti prendevamo questioni col pargolo.Una volta satolli,ci dirigiamo a casa Guerriero in tempo per il fischio d’inizio.Non c’è che dire: partiamo bene.Siam padroni del campo e manco si accusa l’assenza di Lavezzi(e se continuiamo a giocare come oggi,ma con in più il Pocho…..).Il Parma è in balia dei nostri che,bisogna dirlo,non sfruttano mai la padronanza del match.In pratica,bravi ma poco concludenti.E su questo son d’accordo con l’analisi post partita di Mazzarri.Denis gioca un partitone.Oggi,penso siam tutti d’accordo,ha dimostrato di aver carattere ed anche una tecnica discreta.Per farla breve,ha fatto diverse giocate che ci hanno strappato un”Uanema”collettivo all’unisono.Certo,si magna un gol ma poi ripara mettendola dentro.Partitone di Campagnaro: MONUMENTALE!Un mostro!Gargano pure merita gli onori: un po’ confusionario all’inizio ma dopo si rende protagonista di giocate meritevoli di encomio.Il primo tempo è stato cosa nostra.E’ stato evidente e quindi inconfutabile.Nel secondo tempo i primi dieci minuti sono del Parma.Cosa che era prevedibile: giocavano in casa e perdevano 1-0.E’normale che avrebbero tentato l’assalto all’arma bianca.Conteniamo,resistiamo,prendiamo le misure e ci riprendiamo il match.Ci magnamo infatti un altro paio di gol.Per il resto sembrava una di quelle partite dove tu attendi il fischio finale con (quasi)tranquillità.Il pallone è rotondo,per cui anche un episodio ti può anche punire.Senza contare che il nostro Napoli,nel bene e nel male,ci ha abituato a spantecare fino ai secondi finali.E qui vengono le iastemme,l’intossicamento e le congetture sulle attività delle mamme e le mogliere degli arbitri.Perché una cosa è mancare la vittoria a causa di un episodio dipendente da una delle due squadre(subire un gol su punizione o per una cazzata dei nostri),un’altra cosa è perdere 3 punti perché il direttore di gara ha visto un cazzo per un altro.Aronica ed Lanzafame(anzi,come l’ha ribattezzato Guerriero Senior,Lanzanfame)si strattonano a vicenda,il parmense si ietta a terra come colto da malore mentre stringe ancora la maglia del nostro.Ora,Trefoloni non tiene conto del fatto che Lanzanfame è spalle alla porta e che quindi un fallo in area dei nostri è l’ipotesi più improbabile: assegna un rigore assurdo invece di ammonire per simulazione o lasciar correre.Non contento,espelle Contini.Partita fottuta!Segna quella lota di Amoroso(il classico ex che quando giocava con noi era una pippa).I nostri comunque ci credono e sfiorano la meritata vittoria con Bogliacino che non arriva a menarla dentro.Io sto ancora rosicando.Sarà che son ciovane e non mi basta(non me ne voglia)la visione ottimistica di Zio Fiore(quando mai,fino ad un mese fa,ci saremmo giocati una partita così in trasferta senza contare che da quando c’è Mazzarri fino ad ora non abbiam ancora perso): ci servono punti.E perderli così,non per demerito nostro,mi fa incazzare in una maniera bestiale.Per me oggi abbiam perso 3 punti,non guadagnato un punto importante fuori casa.Son contento,questo sì,di aver visto un Napoli degno di questo nome.E’ stato comunque un segnale incoraggiante il piglio dei nostri contro il Parma.Ma veder falsata una partita,come quella contro il Genoa,da un arbitro incompetente non mi va assolutamente giù.Vivrò sta settimana da incazzato,come se avessimo perso contro la Rubentus.Cristazzo!!!!
P.s.
Mentre vi scrivo,leggo con la coda dell’occhio un paio di notizie.La prima dice che Frustalupi non è tornato coi nostri ed anche Trefoloni risulta scomparso.La seconda parla di un tipo in tuta firmata con lo stemma del Napoli che rincorre un tizio in calzoncini corti e con un fischietto in bocca: pare che st’inseguimento sia arrivato a Portopalo(Siracusa,dove sbarcano i migranti)e che il secondo soggetto si sia imbarcato con gli scafisti per un viaggio solo andata verso la Libia pur di sfuggire all’ira del primo
Pp.Ss.
Notizia consolante: la JuventusMerda ha preso altre due purpette,tra l’altro di pregevole fattura

29/11/09

TRIFOLATE TREFOLONI

strano risultato il pareggio. A differenza del risultato secco e perentorio di vittoria o sconfitta, il pari si presta alle più svariate interpretazioni: esistono i pareggi che sono delle vittorie morali (vedi col milan fogna) ; i pareggi scialbi che ti fanno passare, almeno per qualche ora, la passione per il calcio (vedi con la lazio-merda); i pareggi che "tutto sommato esprimono una buona continuità di risultati, e quindi pure so' buoni (vedi col catania)". Poi ci sono i pareggi ca te fann' jastemmà in tutte le lingue!!! Ecco, oggi siamo incappati nel classico pareggio che t'intossica a jurnata!
un napoli positivo, veloce, compatto, per niente approssimativo, un napoli padrone della partita, si mangia diverse grosse occasioni per chiudere il conto ma contiene tranquillamente un parma che, tranne un tiro, non ha fatto praticamente un cazzo di niente (e stanno misteriosamente 4 punti davanti a noi). Poi, all'improvviso, ecco il rigore+espulsione tirato fuori dal cilindro, a partita oramai terminata. Un fallo (se di fallo da rigore si tratta) anche inutile, tra l'altro.
E T' INCAZZI PERCHE' NON HAI VINTO MERITATAMENTE FUORI CASA
E T'INCAZZI PERCHE' SEI STATO SUPERIORE PURE SENZA IL POCHO IN CAMPO
E T'INCAZZI PERCHE' STAVOTA MANC' CANNAGUIAO HA FATTO DANNI, QUINDI C'ERA DA FESTEGGIARE!!
E T'INCAZZI PERCHE' POTEVI FARE UN SACROSANTO BALZO IN AVANTI IN CLASSIFICA, VISTO CHE E' ORA DI FARLO
E T'INCAZZI PERCHE' SI NO CHE CAZZ' 'E TIFOSO SI'?
e porca puttana!!
si, si, vabbuò, aumenta la serie di risultati positivi, ma tu che vuò, invece di essere contento che fuori casa nn perdi più, ma pecchè, mo vuliss' pur vencere o scudètt, ecc. ecc.
certo, certo, tutto vero, ma oggi sputo veleno e facc e fuoss' n terra, e chest'è!!
io ho postato solo pe' jastemmà, ma ho deciso di contenermi e lascio a vobis gli altri sfoghi-critiche-analisi
mannaccia a culunnètt'
FORZA NAPOLI

23/11/09

‘Na partita e merda!

Inutile girarci attorno o menar il can per l’aia(cosa sconsigliata in tempi non sospetti anche da Aleksandr Nevskij): i nostri oggi non si potevano guardare.Certo,son d’accordo con Mazzarri quando sostiene che non abbiam permesso ai lazialibastardi di ripartire in contropiede: a ripensarci abbiam fatto vincere così la Laziomerda l’anno scorso.Ma non son d’accordo con lui nel dire che questo è un segno del salto di qualità: è un indizio di evoluzione dei nostri,ma non molto soddisfacente.Sì,sì,una partita simile l’anno scorso l’avremmo persa,etc.,etc..Lo sapevamo tutti(occasionali a parte: questa piaga del calcio sosteneva che oggi sarebbe stata una passeggiata e sparava pronostici alla cazzo di cane)che la Laziofogna come minimo avrebbe giocato col coltello tra i denti cercando almeno di strappare un pareggio.Cosa poi avvenuta.Io mi sarei aspettato.invece,una partita contro una squadra ostica che ci avrebbe fatto soffrire.Però speravo che il cambio di mentalità dei nostri comunque ci avrebbe fatto uscire vincitori.A fatica,ma vincitori.Invece ho visto una Laziosaettella che si è arroccata in difesa,tipo scacchi,che in due occasioni ha tirato in porta con più convinzione di noi.E’ dall’inizio del campionato che ho notato sta cosa,non cambiata manco con l’avvento di Mazzarri: gli avversari si chiudono in paranza in difesa mentre i nostri non fanno movimento senza palla.Rendendo così infruttuoso qualsiasi tipo di assalto alla porta nemica.Cioè mi son reso conto che ci han preso le misure,rendendoci praticamente inoffensivi.Possiamo tener palla quanto vogliamo,ma non riusciamo a liberare l’uomo per concretizzare.Ci siam levati diversi sfizi nelle ultime nuove”quattro giornate di Napoli”,ma bisogna anche dire che lì abbiam aggredito gli spazi(in maniera egregia,ovvio)lasciatici da squadre supponenti e sopravvalutate(milanscolo e rubentus).Il nostro tecnico aveva ragione nel sostenere che son le cosiddette piccole il nodo della questione: ci servono punti per dare continuità al nostro cammino.E la continuità deve essere non solo fisica ma anche mentale.I nostri invece oggi pare che si sfasteriassero di giocare o provare a farlo(a parte Lavezzi e Campagnaro).Lo dimostrano quei passaggi avvilenti al limite dell’area o nella metà campo avversaria.Nessuno si smarcava,nessuno si tirava dietro due o tre di loro….E dagli spalti notavo che alcuni occasionali accanto a me(li ho riconosciuti facilmente perché non conoscevano le parole dei cori: spesso e volentieri ho sentito uscire dalle loro bocche un semplice”lalalà”cadenzato al ritmo del coro di turno)si dilettavano nel loro sport preferito,cioè dare addosso ad un giocatore a caso che non rende quanto potrebbe.In questo caso Zuniga.Per me Zuniga è un valido elemento,ma va fatto giocare dove rende meglio.A destra.Oggi sembrava preso dalla voglia di ben figurare e per questo,secondo me,ha sbagliato parecchio.Son convinto che se lo lasciamo andar via,lo rimpiangeremo.Ma mentre sentivo certi commenti mi consolava il fatto che fino a poche giornate fa ,per l’occasionale,Datolo era da buttare nel cesso.Oppure che Lavezzi è un giocatore buono una partita sì ed una no.Mentre oggi ha dimostrato di saper fare reparto da solo.Bisogna dire però che Mazzarri il tridente lo ha osato.Ciorta ha voluto che dopo poco a Quagliarella venissero i crampi.Concludo dicendo che sto pareggio non ci serve a niente,considerando che domenica affronteremo fuori casa un Parma in stato di grazia.Oggi il pareggio è stato un risultato più che onesto,ma a noi SERVIVANO i tre punti: questo è il salto di qualità che mi aspettavo.Chiudo con due note:
1)Oggi ho avuto la triste sorpresa di scoprire nel nostro Cipollone un difensore della causa persa GuaioCannavaro…..
2)La curva B come tifoseria è assolutamente sfasciate: tre gruppi distinti ognuno dei quali canta per cazzi suoi.Rimpiango quel poco serio di Busiello…..

16/11/09

Nelle domeniche senza Napoli....

12/11/09

Niente più gol di ciuffo


08/11/09

senza nulla a pretendere, in data odierna

dite la verità, dopo la sbornia e le vertigini della settimana scorsa vi aspettavate qualcosa di più dalla partita di Catania, eh?
sono sicuro che questa è stata la reazione generale a un pareggio piuttosto scialbo, ma sono altrettanto sicuro che tutti noi possiamo ritenerci soddisfatti di questo punto preso su un campo difficile dove ci aspettava una squadra avvelenata con forte bisogno di punti. Mazzarri diceva appunto che catania sarebbe stata la prova del 9...più che 9, è stato un passaggio dal 110 e lode della scorsa settimana a un 6 politico, una sufficienza che può starci più che bene, considerato lo sforzo titanico sostenuto nei giorni scorsi. Secondo me il Napoli non è uscito ridimensionato da questa prestazione di livello inferiore, anzi direi che la squadra ha confermato l'inversione di rotta che tutti ci auspicavamo: non si va più in trasferta a prendere le batoste da chicchessia come è successo fino a pochissimo tempo fa. Il che, credo, non è mica na strunzata.
Per il resto, la difesa si conferma per l'ennesima volta il nostro punto debole, ma ci dovremo convivere ancora a lungo, sperando però in un saggio rimpasto con zuniga e santacroce nei rispettivi ruoli quanto prima, così magari si scalza definitivamente il nostro Guaio principale (manco lo nomino perchè porta male: poi gioca da titolare!)
ora arriva un odiosissimo turno di pausa che però potrebbe rivelarsi utile a un riassestamento della squadra in vista della sfida con la laziomerda. Ecco, questa è un'altra partita ca vuless' vincere a tutti i costi...si ricarichino le pile psicofisiche dunque, chè un altro nemico storico è quasi alle porte!

03/11/09

Fermate il campionato, voglio scendere!!


Troppe, troppe magnifiche emozioni in una sola settimana, culminate nel capolavoro di Torino... Per me il campionato si deve fermare in questo istante di estasi suprema, nel momento più bello della mia vita da tifoso dai tempi dello scudetto. Ho cercato di far passare qualche giorno per "smaltire la sbornia" della vittoria, e mi ritrovo dopo 3 giorni con lo stesso sorriso, la stessa malcelata intima felicità, a riguardare a loop infinito le immagini di sabato sera...
Battere la Juve, a Torino, in quel modo, mi ripaga dei tanti anni bui a cavallo di B e C, di tanti bocconi amari ingoiati a forza, di tutte le serate trascorse a guardare tutti insieme il fimato dell'1-3 dell'86 con le lacrime agli occhi, con la certezza che sarebbe rimasta un'impresa irripetibile...
No, non mi passa!!
Non riesco a credere che questa sia la stessa squadra senza palle di neanche un mese fa, non capisco come gli stessi giocatori che avrei preso a calci nel culo si siano tramutati in queste furie... Gli juventini, con la loro celeberrima obiettività poi, possono dire ciò che vogliono: ce li siamo magnati guagliù!! Dopo il 2-0 pareva giocassimo in 20, sbucavamo da ogni dove e con una cattiveria agonistica mai vista!! Fossero stati anche 4 gol avanti avremmo vinto lo stesso...
E come mi siete mancati tutti!! Questo era davvero un momento che meritavamo di vivere tutti insieme... Io invece, costretto a vederla praticamente da solo, non potendo dar sfogo a tutta la mia animalità del momento, c'avevo un magone in corpo che cresceva esponenzialemente ad ogni gol, alla ricerca inutile di un caldo abbraccio e di una spalla su cui commuovermi... Al fischio finale, urlo liberatorio ed una sola frase "E' il giorno più bello della mia vita, vado a fare una telefonata!!", per sentire le vostre urla e condividere il momento.
E ringrazio il Malomo e il Botta, che hanno assecondato (senza troppe remore, devo dire la verità...) la mia follia di festeggiare tutta la notte, in attesa dell'aereo che avrebbe riportato i nostri da Torino. E ad ogni baretto la stessa scena, "Guagliù, guagliù, ammo vinciuto a Torino afammoccc'!!!" e bottiglie di tequila che venivano svacantate in pochi secondi... Dopo 12 ore dalla fine della partita io e il Malomo eravamo ancora in queste condizioni, ad alluccare ad ogni gol come se fosse in diretta:



E sinceramente poco mi interessa che alla fine non siamo riusciti a vedere che l'autista del bus e il magazziniere a Capodichino, perché come dei furboni ci siamo appustiati davanti al bus della società, illudendoci che non fosse solo un triste depistaggio... Come si è rivelato poi essere... Sì, ciò che avremmo voluto fare era anche solo un applauso, ma me ne frego, e penso ne sia comunque valsa la pena... Andava comunque fatto, tutto.
E ciò che manca ora è solo una epica serata, tutti insieme, anche se in differita, per tributare alla nostra maniera criminale questa vittoria...
Troppo bello guagliù, troppo bello!!!

E afammocc'!!!

02/11/09

…………………………..

E come iniziare?Che dire?Viene da pensare ai 21 anni passati,alla rubentus che negli ultimi due anni ha vinto di misura dopo che la partita l’avevamo fatta noi,alla gioia pari ad eiaculazione multipla(non so se rendo l’idea,visto che ognuno di noi è dotato di un solo pisello)di massacrare la juvemerda in casa,all’odio verso quella maglia merdanera che è il simbolo dell’anticalcio,etc.,etc..Che li abbiam massacrati non c’è dubbio: ci siam magnati una marea di gol.E se ciò non bastasse,non solo eravamo sotto di due gol ma siam passati pure avanti.Pareggiare sarebbe stato un risultato ingiusto come perdere.Ci aggiungo che abbiam espugnato l’Olimpico nonostante la rubentus giocasse in 12 come il suo solito: dire che D’amato è stato vergognoso è fargli un complimento.Considerando tutto questo e riguardando la partita,non solo si accappona la pelle ma iniziano a scendere anche le lacrime.E viene da ridere a pensare di come si rammarichino in casa biancomerda: “abbiam buttato 3 punti,è stato un pugno in faccia,non abbiam saputo amministrare,non è la juve degna di questo nome”e cazzate simili.Ma di cosa si rammaricano?!Contro di noi non c’era trippa per gatti ieri sera.Punto.Potevamo giocare anche contro Gesù ed i 12 apostoli: li avremmo devastati lo stesso.Certo,ci piace farci male: vedi Campagnaro e Contini.Mi vien da pensare che forse ai nostri piace dare a certe squadre,vedi milan e juve,due gol di vantaggio per poi fregarli in una maniera più esaltante.E’un po’ come mettere un tubo di ferro freddo nel deretano,senza vaselina ovviamente,a qualcuno che si sente sicuro di sé ai limiti della spocchia.Fa male!E l’artista di questa penetrazione è stato,senza dubbio,Gesù Datolo.La mia mente mi porta a considerare che pochi giorni fa è stato il compleanno di Di(eg)o: è stato un miracolo giunto dall’alto?Non credo.Penso sia stato un regalo dei nostri al Pibe.E a noi.Ed uno sfregio a Ferrara,che io continuo a considerare un traditore(vi invito a vedere l’intervista del dopo partita: pessimo).Un bello sfregio lo ha avuto anche Camoranesi.Non son cose che andrebbero dette e blablabla,ma noi pretendevamo che i nostri facessero “buttare il sangue”ai rubentini.E così è stato.
Non proseguo perché non so che dire: ancora non credo ai miei occhi.Mi beo continuando a riguardare fino allo sfinimento non solo la sintesi,ma tutta la partita.Levo solo un grido che penso ci accomuni tutti: GODOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

01/11/09

UNA SETTIMANA D'ARTE E STORIA

in attesa del post dei nostri indomiti di ritorno da capodichino, dopo aver prima fatto maturare in noi la presa di coscienza di quanto è avvenuto ieri sera, dopo aver festeggiato inebetiti dalla gioia, devastato tutti i gobbi a portata di mano e quelli che ancora si rendevano reperibili tramite cellulare, e dopo aver visto, rivisto, letto, riletto, straletto tutti gli articoli possibili, su carta stampata e su internet, potremmo anche lasciar perdere ulteriori commenti e aspettare appunto la cronaca sul trionfale ritorno dei nostri a Napoli, ma questo momento di goduria storica ha il sopravvento su tutto il resto, e dunque non importa più cosa sia logico fare o non fare, d'altro canto la fede è irrazionale per sua stessa definizione. E allora? Io scrivo, chè non me lo posso proprio tenere! Cosa dire di questo work in progress di meravigliosa follia che il Napoli ha messo in atto trasportandoci in un vortice di emozioni senza precedenti? Come fare i conti con uno stravolgimento totale di regole, consuetudini, statistiche, corsi e ricorsi storici?
guagliù, per farla breve, vi rendete conto di cosa cazzo abbiamo fatto in una settimana? io ancora stento a crederci, ma qui i fatti parlano chiaro: abbiamo fatto arte, questa è la verità!!
un capolavoro dietro l'altro, come un film (non in stile de laurentiss, comunque..)pieno di suspence, dalla trama imprevedibile e dal finale shock, uno strapazzamento della realtà, dove tutti quegli elementi contraddittori e negativi che hanno caratterizzato il percorso della nostra squadra nell'ultimo anno non sono stati ancora superati, ma è il Napoli che ha superato sè stesso per porvi rimedio fino a regalarci storiche esplosioni di gioia e incredulità. In questa specie di delirio abbiamo espugnato Torino rifilando ai rubentini una sconfitta -ma soprattutto una rimonta- senza precedenti! I gobbi sono rimasti esangui perchè non credo che si ricordino di una batosta del genere...a sto giro si sono fatti assai male, basta guardarli in faccia (culo), la ferita che gli abbiamo inferto è pesantissima: "combineremo loro un servizio del quale non si scorderanno più!", diceva il metre e mezzo in totò, peppino e la malafemmena . E o ver' ce l'amm fatt o servizio, ma coi fiocchi!!! CHE MERAVIGLIA!!! soprattutto perchè con questa mazzata alla mai abbastanza odiata rubentus abbiamo raggiunto il culmine di questa settimana magica che, a prescindere dal prosieguo del nostro campionato, non dimenticheremo mai
Dunque, da spettatori estetici e passionali delle opere d'arte confezionate dal nostro napoli, lascerei i commenti tecnici e critici a un'altra occasione..o per meglio dire, attenderò come sempre i vostri pareri su questo blog

Post rimandati a più tardi

Io,il Tesone e Gianluca stiamo andando a ricevere i nostri a Capodichino.Le parole a poi....

PERMETTETE?

uààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààà
ààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààà!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

29/10/09

Tanqueshen!

Premetto che in mente mia,verso l’85esimo, già pensavo al titolo da mettere al post.E la scelta stava per cadere su”’’ntussicamient’”.
Ma andiamo per ordine.Dopo secoli si riunisce la banda dei bloggers(meno tre) in Curva B.E come ai bei tempi,giorni prima,col Tesone ci si riprometteva inutilmente(entrambi mentendo sapendo di mentire: avevamo la stessa serietà del totano mentre ce lo dicevamo):”A ‘sto giro ci avviamo prima,non facciamo come le altre volte”.Puntualmente chi entra in ritardo?Io e Lucio.Per fortuna Enrico,Danko e Luca son stati più precisi e ci hanno astipato i posti più un seggiolino che fungeva da guardaroba.Come ci siamo inchiattilliti!Tra panuozzo sigarette e Borghetti(di cui Lucio aveva una scorta vergognosa fatta fuori lo stadio: e chiamalo fesso),fra lazzi e notizie nefaste(tremendo sapere come l’alcoltest stia mietendo vittime,alcune illustri come il buon Guerriero Jr, con la pala in quel di Scauri),ci avviamo verso il fischio di inizio.L’atmosfera è rilassata nonostante giocassimo contro gli odiati milanisti.Le ultime partite hanno rincuorato tutti.Aggiungendoci anche che il Milanmerda è una squadra di quarantenni,la cui età media è abbassata n’antecchia da Pato e Abate.Una squadra che non corre.Che ha vinto con un Real che era da prendere a bastonate,e che sta continuando la sua striscia negativa anche in Coppa del Re perdendo 4-0 con una squadra di terza divisione.E che ha ribaltato la partita di domenica scorsa grazie a Nesta,un vecchio paralitico: anche un coglione riuscirebbe ad intuire che la difesa avversaria facesse pena.Quindi,nonostante il ridicolo tam tam mediatico intorno al MilanCloaca,sapevamo benissimo che ce la saremmo potuta giocare tranquillamente: bastava correre e fare un po’ di movimento senza palla.Per questo eravamo rilassati.NON L’AVESSIMO MAI FATTO!Manco 2 minuti e quel ricchione frocio di merda di Inzaghi segna,grazie ad una pisciata di Rinaudo che tira inspiegabilmente dietro la coscia.Ma che cazzo: sei 2 metri e quello un metro ed una sputazza…..Poi,manco 3 minuti dopo la difesa si fa uccellare su una palla lunga dalla difesa avversaria….E Pato segna.Segue il nulla.Sembriamo il Napoli preBologna.Involuti,senza una sfaccimma di idea,attaccanti isolati,gli altri che non fanno movimento,superato il centrocampo si passa la palla dietro,si entra in area e poi ci si pente,etc.,etc..Nell’intervallo,tra varie citazioni del Deuteronomio,il buon Tesone si rivela più Nostradamus che navigato appassionato di calcio:”Qua,se non c’è un episodio tipo espulsione non entriamo più in partita”.Inizia la ripresa.Finalmente iniziamo più grintosi: merito sicuramente di Frustalupi negli spogliatoi.Ma Maggio si magna un gol fatto,dopo pochi minuti.Dando il La ad un nuovo di tipo di gioco nel gioco: tiriamo pallonate in faccia al portiere(ma forse è stato un consiglio tattico drastico del buon Frustalupi,alla maniera di “Bomber”:abbattetemi Dida).Infatti poco dopo la scena si ripete con 3 dei nostri che tirano in modo deliberato in bocca al portiere rossomerda.La partita prosegue,male,lasciandoci sfiduciatissimi.Ma si avvera,all’intrasatto,la profezia del Tesone: Abate espulso per doppia ammozione per fallo su Gargano.Nel frattempo entra anche Cigarini(seguito poi da Datolo e Denis),ma inizia a giocare come giocava Pazienza.Una sostituzione del tipo:ma a che serve?!Al gol fenomenale di Cigarini,abbiamo quella cosa che non è esultanza ma qualcosa del genere”almeno il gol della bandiera”.Infatti Lucio continua a stare appoggiato col gomito sulla mia spalla,lasciandosi andare solo ad un pacatissimo”Però,che bucchin’ e gol”.E all’improvviso,anche se in ritardo,scatta la tanto agognata scintilla.Iniziamo a crederci: noi sugli spalti e loro sul campo.Al gol di Denis,anche questo mica male,se ne cade lo stadio.E chi ci credeva?!E non solo noi: godo a pensare a quei poveri fessi dei milanisti.Noi eravamo convinti di aver perso come loro di aver vinto.Diciamoci la verità: è stata una partita di merda.Anche se,col senno di poi,critico tanto i nostri per la prestazione di stasera senza pensare che subire 2 gol in 5 minuti dopo il fischi di inizio stroncherebbe psicologicamente chiunque.Chissà come sarebbe andata senza quelle due cazzate….Mah.Non ci voglio pensare: alla fine dei conti,questa rimonta è valsa quanto una vittoria per me.Mi rivedo e rivedo la sintesi ad oltranza: rivivo quelle emozioni.E rido degli occasionali usciti prima della fine della partita(da quanto mi è stato riferito,anche Delaurentìss l’ha fatto).Inoltre voglio ringraziare la solerzia dello sbirro che ci ha imposto di fare il giro lungo al ritorno(anche se mi chiedo cosa temesse:eravamo 4 con una debosciatezza pari alla soddisfazione,cioè il massimo del danno che avremmo potuto arrecare alla tifoseria avversaria sarebbe stato un “miao,con tanto di mano a mò di zampa di gatto che vuole graffiare): ci ha permesso di arrivare in tempo a salutare il bus dei nostri.Grande Napoli.Anche se mi fai perdere anni di vita mettendo alla prova le mie coronarie,ad ogni partita.
P.s.
Ronaldinho è stato a dir poco ridicolo: quante figure di merda ha apparato stasera
Pp.Ss.
Due buone notizie stasera:
1)Cannavaro fuori la rosa dei titolari
2)Denis per la seconda volta è stato determinante

26/10/09

A volte ritornano



E ritornano da trionfatori, vista l'accoglienza riservata ieri allo sbarco a Capodichino...
Come a tutti voi, miei cari compagni di tante intossicate domenicali lontane da Fuorigrotta dell'ultimo anno, non mi par vero di essere qui a commentare finalmente una vittoria esterna, per di più su di un campo storicamente a noi ostico come Firenze, contro una squadra che teoricamente ci avrebbe dovuto far abballare la samba poi...
Sapete che non sono tipo da abbandonarsi a facili trionfalismi e pericolosi pronostici ottimistici, ma considero questa partita importante non tanto per il risultato in se', ma per il fatto che la voglia, la cattiveria, il sudare la maglia fino all'ultimo minuto che si era intravisto col Bologna forse non era un pallido fuoco di paglia.
Non sono in grado di dire quanto questo ritrovato atteggiamento sia da imputare al repulisti operato dal Presidentone (che avrà pure avuto ragione, ma di certo poteva sparagnarsi certe uscite plateali...), quanto a Mazzarri (uno che ha goduto della mia stima in tempi non sospetti, anche se mò pare facile e occasionale a dirlo...), sta di fatto che sembriamo un'altra squadra guagliù!! Dopo il rigore sbagliato dal Quaglia io ero a masticare amaramente i miei testicoli per una vittoria a Firenze gettata nel cesso, e invece 'sti quattro fetienti che mi hanno abboffato il fegato dal girone di ritorno dello scorso anno con prestazioni da palo di fierro dietro ai reni hanno sorpreso anche me, credendoci fino al 90mo... E' questa la squadra che meritiamo, che magari in coppa non ci arriverà, ma che almeno ci rende fieri di buttare il sangue ogni domenica!!
E preghiamo Gennaro D'Auria che Cannavaro pigli 'na bella squalifica di 30 giornate, così ce lo togliamo davanti senza nemmeno dovergli augurare di restare offeso...
Ci vediamo mercoledi, a volte ritornano tutti insieme in curva...
E a volte ritornano anche sui blog.

364 days

...che non saranno i 10000 di cui cantano i Tool nel loro ultimo album, ma sò sempre tanti. Una vittoria in trasferta, ottenuta con una delle squadre più in forma del campionato, non può che mettermi di buon umore in vista della Partita infrasettimanale. Non parlerò dei benefici effetti fin qui apportati dalla rivoluzione delaurentissiana, che si potranno valutare bene solo a lungo termine, ma lascio qui cadere un'unica, ironica, osservazione, già esternata a caldo ieri in curva G: in un anno sono caduti due allenatori, Reja e Donadoni, si sono tirati in ballo per il sostituto in questo scottante ruolo nomi più o meno illustri, come Spalletti, Delio Rossi e perfino Mancini, è infine giunto Mazzarri, i cui meriti finora sono innegabili in quanto sotto gli occhi di tutti. Ma, diciamolo, chi ci ha fatto vincere questa benedetta trasferta dopo 364 giorni? Chi era seduto in panchina al momento di massimo giubilo? Chi ha spezzato questa sfaccimma di maledizione? FRUSTALUPI
Ci vediamo mercoledì...

25/10/09

ossequi, Cavalier Maggio

non mi sembra vero di commentre una vittoria fuori casa del Napoli, specialmente perchè conseguita a Firenze, con i viola in fase di work in progress
oltre un anno di astinenza, di jastemme e di rassegnazione all'ineluttabilità del fato, aspettando l'inevitabile goal degli avversari come se appunto ci fossimo prostrati a una macumba non esorcizzabile.
Il buon Walter( prandelli ha armato la jacuvella ma l'arbitro ha cacciato lui!) sembra vederci chiaro...ecco, forse il segreto stava in un paio di lenti!
bisogna rimarcare quello che il maestro Fiore oggi ci faceva notare, mentre eravamo in preda a un entusiasmo di antica memoria: le ultime due partite in cui il napoli non ha preso goal sono state questa con la fiorentina e quella con l'Udinese perchè sia oggi che con i friulani mancava un certo Guaio Cannavaro! secondo noi non è un caso
cmq, la difesa ha lavorato bene, gli schemi cominciano a funzionare, se il napoli comincia ad avere una costante convinzione nei propri mezzi e diventa un pò meno confusionario, le cose si metteranno bene.
il Quaglia stenta, ma io credo che a breve anche lui comincerà a giocare ai suoi soliti livelli, soprattutto se gli serviranno più palloni. Non lo colpevolizzerei troppo per il rigore sbagliato, Frey ha fatto un paratone.
Ringrazio Alemano Denis e soprattutto il Cav. Maggio, il cui proverbiale inchino dopo il goal ci ha liberato dall'atavica sofferenza di cui sopra.
detto che non ho rimediato il biglietto per la partita col milan-merda, auguro a voi che potrete vedere il match al Maracanà di Fuorigrotta di tornare vincitori e soddisfatti
come sempre, attendo i vostri commenti
FORZA NAPOLI
p.s. - lode a frustalupi (quale dei tanti frustalupi del calcio italiano sarà?)

19/10/09

(Mazzarri’s)Wind of change

Mò non voglio fare proclami,salti di gioia o voli pindarici: dico solo che l’ottimismo che ognuno di noi bloggers provava in questo periodo di rivoluzione delaurentìssiana pare,e sottolineo pare,giustificato.E’ stata una partita tecnicamente di merda,non bella e godibile a vedersi.Questo è un dato di fatto.Ma oggi non volevamo vedere bel gioco: noi oggi volevamo che i nostri undici giocassero con convinzione e grinta per 90 minuti.E così in parte è stato.Il possesso di palla parla chiaro anche in questo senso: 60% noi e 40% il Bologna(che,tramite i suoi durante le interviste,sosteneva di aver giocato una bella partita e che meritava addirittura il pari…).Gli ospiti infatti in tutto il primo tempo hanno avuto una sola occasione e la hanno sfruttata al meglio segnando.Poi ci siamo stati solo noi.Confusionari,certo;un po’ nervosi e presi dalla voglia di fare senza però costruire azioni decenti,ovvio;spesso abbiamo perso palla in maniera cretina,lo ammetto.Però eravamo decisi.Non penso sia solo una mia impressione.Dopo tanto tempo eravamo determinati a far risultato.Ad osservatori esterni(come mio padre o i miei colleghi tifosi di altre squadre)abbiam solo fatto una partita di merda.Perché appunto,da buoni non coinvolti,han sempre ignorato che dal girone di ritorno dell’anno scorso sembravamo affetti dalla maledizione di Montezuma.Non dico che l’esorcismo sia riuscito a Mazzarri solo per questa partita,ma è un buon segnale il 2-1 di oggi.Per tutto il primo tempo tutti,chi più chi meno,sembravano “stare sul pezzo”,tanto per usare la terminologia del presidente.Ci abbiam provato,male.Ma ci abbiam provato a testa bassa fino al pareggio.Fortuito,ma che cazzo: l’assalto al fortino bolognese durava da quasi 70 minuti per pensare che non si sarebbe segnato in una maniera o nell’altra.Ed in maniera fortunosa abbiam segnato(Grazie,Panterone).Però,paradossalmente,agguantato il tanto agognato pareggio abbiam iniziato a scagare pericolosamente.Certo,l’inizio del secondo tempo è stato alquanto sottotono rispetto ai ritmi del primo.Ma non è stato il secondo tempo solito a cui ci hanno abituato i nostri in questo campionato.Cioè,quando spesso e volentieri dal 45esimo in poi praticamente non giocavamo più.Infatti mi è parso che dopo vari minuti di apatia,i nostri si sian improvvisamente detti:”Ma noi dobbiamo almeno pareggiare.E magari vincere”.Ho avuto questa impressione.Dicevo,una volta pareggiato ci siam un attimo spersi.Ed il Bologna ha preso coraggio e ha provato a segnare ancora(ed un po’ li capivo: in vantaggio per 70 minuti….).E lì son venuti fuori i limiti ENORMI di Cannavaro jr.Dico la verità: prima del pareggio pensavo che PiecoroPaolo stesse giocando una partita discreta.Era un’illusione dovuta al fatto che,come dicevo prima,giocavamo soltanto noi per ¾ di gara.Come il Bologna ha provato ad attaccare abbiam rischiato grosso grazie alle immancabili vaccate di MotocrapaCannavaro.Ci ha salvato DeSanctis,oggi determinante su DiVaio.E ci ha graziato il Pocho,il nostro uomo in più.Perché,ammettiamolo almeno noi che siam diversi dal tifoso napoletano medio: Lavezzi è un valore aggiunto indispensabile.Giornalisti e cazzari vari han speculato sull’ennesima presunta grana procurata dal Pocho causa passaporto.Mazzarri ha avuto invece fiducia del nostro argentino e lo ha schierato.Zittendo tutti quei detrattori che altro non sono che tifosi occasionali.Devo ricordare che se lui non si fosse bevuto il difensore avversario con quel suo giocare che sembra rendere tutto semplice,oggi non ci saremmo portati a casa i 3 punti?!Le uniche cose che mi han lasciato perplesso oggi son state le sostituzioni: 1)Pazienza per Datolo: posso capire che Gesù aveva problemi fisici suoi,ma far entrare uno a cui tu Mazzarri avevi detto(pressappoco)”a 50 anni giocherei meglio di te nel tuo ruolo”…..2)Pià per Campagnaro: occheì,il buon Hugo è reduce da un brutto infortunio ma far entrare uno che non ha toccato UN SOLO PALLONE…..Perché non provare Denis che almeno è animato da buona volontà,oltre ad esser dimagrito?Mah.Comunque,come tutti voi,spero che questo non sia un fuoco di paglia e che d’ora in poi sia tutto un’evoluzione.Aspettiamo e speriamo,come suggeriva il maestro Ivan.Ma a sto giro con qualche buon motivo in più.Pare.

16/10/09

si vocifera...

guagliù, shhhht...nun ce facimm' sentì: riporto a bassissima voce (per scaramanzia) che mazzarri avrebbe escluso guaio cannavaro dai titolari della squadra...a prescindere dai risultati futuri del napoli, sta cosa, se è vera, merita un brindisi se non addirittura una blog fest tematica...staremo a vedere, ma forse forse c'è un dio oltre a maradona...
statev' bbuon'

11/10/09

..tanto per ammazzarRI il tempo in un'inutile domenica senza calcio

Dunque, il cambio oramai auspicato dai più è alfine avvenuto: donadoni ha fatto le valigie non lasciando un segno indelebile della sua presenza a napoli. Senza infamia e senza lode, come del resto è caratteristica del suo modo di allenare. Non era nemmeno tutta colpa sua, diciamoci la verità, è per questo che nemmeno gli imputerei la responsabilità di chissà quale disastro calcistico...marino faceva il padre padrone del napoli con evidenti interessi personali rispetto alla campagna acquisti e al modo di curare i rapporti tra squadra e società; donandoni dal canto suo non gli indicava nemmeno i giocatori da prendere per poi non capirci un cazzo. Mo sta tarantella è finita, e per me è meglio così.
Non abbiamo garanzie sul nuovo staff tecnico e dirigenziale del napoli, mi auguro solo che mazzarri ci metta la cazzimma e che abbia le palle e le capacità di modificare, se necessario, chillu cazz' 'e 3-5-2 che ci sta intossicando l'esistenza...se poi mettesse guaio cannavaro fisso in panchina, gliene renderei merito per anni e anni, anzi, perenni ed enni
sarebbe anche auspicabile un 31 a gennaio da parte di de laurentìss dopo aver fatto 30 (anzi, 52) in estate: un acquisto per la fascia sinistra, o che almeno torni Vitale, non un fulmine di guerra, ma un decente e giovane interprete del ruolo
detto questo, attendiamo fiduciosi la prossima partita, tanto si è capito ca s'adda campà alla jurnata, ci siamo sempre stati abituati, no?
FORZA NAPOLI

05/10/09

Non con la Roma-Merda……..

Sapete il mio astio nei confronti dei giallozozzi e supporters,quindi vi lascio immaginare il mio stato d’animo.A dirla tutta non sto rosicando come dovrei,ma son semplicemente affranto.Oggi abbiamo giocato contro una squadra di ciaccati senza arte né parte e senza molto da pretendere: oramai la Roma-Merda è un’accozzaglia di giocatori che aspetta che la Sensi si levi dalle balle.Sanno che non falliranno mai(e ci aggiungerei,pensando alla nostra storia,che è il classico esempio di come esistano dovunque due pesi e due misure),però son altrettanto coscienti che mò devono tirare a campare cercando al massimo di fare punti.E noi,da buoni samaritani come spesso ci siam dimostrati,glieli abbiamo regalati.Già,perché non penso di dir eresie sostenendo che mai come quest’anno sono abbondantemente alla nostra portata.Infatti non mi par di aver visto una squadra che ci ha surclassato sul piano del gioco ot similia.Ho visto un Napoli che pareva non giocare una partita di campionato,ma lo spareggio di calcetto organizzato da un’associazione parrocchiale.Non è la prima volta che facciamo sta figura: l’80% delle trasferte le abbiam perse giocando con questo approccio.Quel che non mando giù è che una rosa più che decente come la nostra vada facendo ste figure di merda.Con i giallozozzi,poi….Confusionari,timidi,senza uno straccio d’idea:continuando a giocare così perderemo sempre e con chiunque.Anche con la Pro Vastese o l’Aston Volla.Son più di 15 anni che resuscitiamo cadaveri(Del Piero e la Roma,tanto per fare qualche esempio).Non so voi,ma io son molto stanco di sta situazione.Non mi irritano manco più gli sfottò dei soggetti in questione: perdiamo per demeriti nostri,non per meriti degli avversari.Oggi abbiamo perso perché la difesa si è dimostrata uno scandalo come sempre,nelle due uniche occasioni della Roma.Siam crollati di nuovo,poi,alla prima difficoltà,cioè al pareggio(che mazzo,cmq).Con gli elementi che abbiamo non siam riusciti a reagire come si deve,affidandoci un’altra volta all’inventiva dei soliti due.Mentre la Roma,con giocatori a cui mancava solo la sedia a rotelle e per di più stanchi per via dell’Europa League,giocava con la scioltezza del Barcelona.Mi irrita non poco aver perso contro quei debosciati sleali.Sleali perché han più di una volta hanno provato a provocare come loro solito dopo il gol di Lavezzi,per innervosire i nostri.Mi innervosisce esser cosciente di aver a disposizione una rosa più che rispettabile( a parte il problema fascia sinistra)che in teoria avrebbe dovuto praticamente magnarsi i giallozozzi oggi.In sostanza abbiamo perso perché non abbiamo più carattere.Lo ripeto: non siamo una squadra.Per sintetizzare la partita di oggi:la Roma è allo sbando come società ma gli undici in rosa,seppur con alcuni vecchi ed altri senza motivazioni,rimangono una squadra con la mentalità giusta mentre noi,con una squadra giovane e teoricamente ambiziosa,siam una banda senza direttore d’orchestra e senza collettivo.Chiudo dicendo che con uno spirito diverso,oggi i tre punti non ce li toglieva nessuno.
P.s.
In questi giorni andavo dicendo che avrei preferito tenermi Donadoni per altre 3 partite invece di una sconfitta con la Roma-Merda…..
Pp.ss.
Quel trappano del Pupone ha preferito non giocare in Europa pur di esser in campo contro di noi: secondo voi perché schifo i romanisti?Quando vedo ste cose ripenso al perché ruppero il gemellaggio e un po’ mi consolo perché il mio schifo,a ben vedere,verso costoro è più che giustificato

04/10/09

peccato..

peccato, peccato davvero...non mi riferisco alla sconfitta in sè ma, visto il risultato finale, alla possibilità di perdere e giocare male sin dal primo minuto, così forse de laurentiiss (tamarrone ma non stupido) avrebbe accelerato le pratiche per mandare via donadoni, il quale continua a non capirci un cazzo (esempio più recente: zuniga sulla sinistra al posto di datolo..)
la squadra ha cali di rendimento, gioco e carattere perchè ha dei problemi alle fondamenta della sua costruzione, nella quale c'entra anche donadoni...le cose così non vanno, abbiamo un modulo perdente, bisogna cambiare, lo sappiamo tutti. Non ho remato contro i nostri (non avrei mai potuto farlo contro la roma merda, ovviamente), ma credo che, paradossalmente, abbiamo perso un'occasione buona...
di buono c'è che il pocho sta tornando ai suoi livelli...magra consolazione, almeno per ora..
sono ansioso di sapere la vostra opinione

28/09/09

La prima capa(pelata)pare sia caduta……

Premetto che la partita non l’ho vista(ma sentita via radio,come ai vecchi tempi),quindi non faccio commenti in merito.Dico solo che dalla sintesi mi vien una domanda: ma Rinaudo è difensore?Come cazzo è venuto al procuratore di avanzar pretese?Aggiungo che mi è parso di vedere “favori”arbitrali.Spero non sia così.Primo perché la prima cosa che mi viene in mente è che ci abbiano voluto agevolare vista la pessima figura di Tagliavento al Marassi.Secondo perché non vorrei che la posizione che ora occupa adesso Delaurentìss nella Lega ci faccia diventare una squadra come la Roma o la Rubentus.La coerenza e la mentalità sussistono solo se si vince sul campo e da soli,senza aiuto alcuno.Finora abbiam ingurgitato rospi pesanti,attenendoci alla filosofia di Boskov:”Rigore è quando arbitro fischia”.Scelta sofferta ma appagante,perché è la scelta di chi vuol restare onesto.Quindi pregherei ognuno di voi,e prego anche me,di ammettere sempre e comunque quando veniamo favoriti o aiutati dalle decisioni arbitrali.Per intenderci,non facciamo i chiagnazzari alla DeRossi(avrete notato che mi sto accanendo sulla Roma,ma non ci posso far niente perché ho sempre detestato chi “chiagne e fotte”)o alla Ferrara(lo schifo perché si è dimostrato gobbo dentro,e pensare che si è fatto la partita di addio con la nostra maglia addosso a Napoli…..).Per fortuna ho avuto modo di constatare in questi anni in Curva B che ci son tifosi che ammettono i”regali”quando ci son stati fatti.Le tifoserie sopraccitate(anche cari amici miei)non l’hanno mai fatto.Tornando al titolo del post,dico la mia in attesa di leggere la vostra.Mi son sempre chiesto,e l’ho detto in precedenti interventi:”chi rema contro chi?”.A vedere i risvolti di oggi,pare che il problema sia sempre stato il panzone.In effetti non ha torto Delaurentìss a dire che siam stati finora una società monca: il solo Marino a ricoprire diversi ruoli.Da provinciale,per dirla con il presidente.Da quel che ci viene detto pare che CrapaPelata si sia comportato come un egocentrico presuntuoso accentratore.E se è vero quel che dice il Sor Aurelio,inizio a pensare che questa campagna acquisti sia stata fatta bene e male allo stesso tempo di proposito.Parliamoci chiaro: nessun deficiente che capisce un’antecchia di calcio sarebbe rimasto a chiusura di mercato senza fascia offensiva-difensiva a sinistra.Dispetti al presidente?Mah.A differenza di quanto leggo su vari forum,non penso che la cacciata di Marino(che non è ancora avvenuta)sia un harakiri.Delaurentìss ragiona da imprenditore,per quanto ignorante in materia calcistica,quindi non si priverebbe mai di un collaboratore di rilievo,in piena corsa,senza motivazioni serie.Evito congetture ed ipotesi campate in aria aspettando gli eventi.Considerando che non c’è niente nero su bianco e che comunque Donadoni resta anche lui nell’occhio del ciclone.Tanto per parafrasare un detto giappanotto: aspetto sulla riva del fiume che passi il cadavere del nostro nemico.Sarà quello di Marino?Sarà quello di Donadoni?Sarà quello della nostra squadra?Sarà quello del nostro presidente?Solo aspettando gli eventi lo sapremo.E’uno stillicidio,vero,ma tanto siamo abituati da decenni a soffrire:l’importante è avere un motivo del perché ogni tanto…..

24/09/09

we are "inguaied"

guagliù, si può dire?
stamm 'nguaiat'!!!
non so se augurarmi un'altra partita di merda col siena, così magari donadoni viene mandato a casa e forse prendiamo un allenatore in grado di dare gioco, schemi decenti e un pò di grinta a questa squadra.. rossi, mazzarri, oronzo canà, fate vobis, basta ca cagnamm'

14/09/09

no limits?

il maestro enzo è abile e puntuale nelle sue analisi, ma di fronte a cotanto scempio non si può non dire che oltre all'incompetenza di Tagliavento, la cui gestione della partita è stata a dir poco vergognosa e, ovviamente, particolarmente avversa al Napoli, pure Donadoni dovrebbe spiegare perchè si è presentato con una formazione tanto mediocre. I sudamericani erano stanchi? Ci può stare, ma meglio averli da subito in campo piuttosto che giocare con le riserve delle riserve, per poi far entrare i nostri pezzi da 90 a scempio già avvenuto, con la squadra già allo sbando.
Poi, gente come santacroce in tribuna...mah...
l'unica costante in questi ultimi anni è stato il puntuale schieramento di Guaio Cannavaro, per il resto abbiamo assistito a una girandola di stronzate senza senso, e non mi si venga a dire che questo è disfattismo: il risultati, purtroppo, parlano da soli.
Che senso ha continuare a riproporre il 3-5-2 rejano anche quest'anno? e questa è evidentemente una scelta già stabilita durante l'estate....ci pensate se qualcuno a castelvolturno ha affermato compiaciuto: "la squadra vincente non si cambia"? Oibò...
..non è venuto in mente a nessuno che una squadra di calcio dovrebbe dotarsi di una qualche forma di gioco? O che, se il gioco dev'essere subordinato ai risultati, allora converrebbe imbastire una difesa a 4 invece di farsi perforare in tutta tranquillità persino dai parvenu delle squadre minori, mentre ci sono due pedine che devono correre avanti e indietro sulle fasce senza poter svolgere bene nè il ruolo difensivo, nè quello offensivo? E' come se uno chef di rango facesse il comì...poi, c'è sempre lui, Guaio Cannavaro, plenipotenziario dell'inutilità calcistica..
Donadoni dovrebbe aver capito - come del resto lo ha capito mio nipote di 10 mesi - che fare il vice Reja non ha molto senso...ma bisogna muoversi, perchè abbiamo già perso due partite su tre...va bene che si trattava di trasferte non facili, ma allora non diciamo che quest'anno siamo forti e che non ci si deve porre limiti...poniamoceli sti limiti, se no facciamo un'enorme e rischiosa figur' e mmerd'
cionondimeno, FORZA NAPOLI

Gemelli eterozigoti

Ammettiamolo: le partite con il Genoa stanno,da due anni,regalando gioie ai rossoblu e dolori a noi.Non mi metto a fare il tifoso occasionale,che spesso si incontra su vari forum,che vorrebbe mettere in discussione o addirittura rompere la fratellanza coi genoani.Anzi,vorrei che la nostra squadra prendesse lezioni di mentalità dal Genoa.Siam tornati in A lo stesso anno(rischiando rispetto al Genoa),ma a differenza dei nostri gemellati genovesi non siam riusciti ancora a diventare una squadra.Psicologicamente non ci siamo.O meglio,ci siam stati solo un anno e mezzo e poi il buio.Nessuno è stato in grado di prendere la squadra per le recchie e di indirizzarla verso un gioco corale.Il Genoa da quando è risalito,e pure in B,si è dimostrato una squadra quadrata e tale è rimasta nonostante partenze importanti.Ha un gioco da un po’ e continua ad imporlo.O meglio,crede nei propri mezzi.Altrimenti non si riuscirebbe a spiegare la sua continuità.Basti pensare con quanta sicumera Mesto si è bevuto Cigarini e ha tirato,approfittando del fatto che tutta la nostra retroguardia indietreggiava lasciandogli campo per mirare(anche se non capisco come mai De Sanctis abbia battezzato quel pallone fuori).Dò merito a Gasperini per quel che è riuscito a creare e non dò demerito a Donadoni.Anche se non mi piace come tecnico,il buon Roberto è subentrato a Reja in una situazione caratteriale del Napoli già compromessa.E di cui non si vede la soluzione.Continuiamo a vivere degli assoli dei soliti(Hamsik e Lavezzi,che è motivato ma non ancora tornato ai suoi livelli),mentre manca l’azione corale.Io continuo a chiedermi dove cazzo sia finita quella squadra che fino al girone di andata scorso sciorinava un calcio bello da vedere.E continuo a chiedermi perché si sia persa quella convinzione che c’era allora.Chi è il colpevole?Il maggiordomo non credo.Il presidente padrone che si è sentito fregare da certi pacchi fatti da Marino?Marino stesso che non sa più che pesci prendere visto che il presidente che non vuol sentire ragioni?Il tecnico che è troppo morbido con i giocatori?I giocatori che pensavano di arrivare ai risultati sperati solo in base alle loro potenzialità teoriche?Boh.Più ci penso e più mi rendo conto che ho fatto bene a non sbilanciarmi troppo su questo nuovo Napoli.Tutti a dire a fine mercato”mò siamo davvero forti,etc.”:certo,ma solo sulla carta.Se non ci liberiamo di certi fantasmi e paure,penso che quest’anno sarà più tosto dei precedenti.Non voglio fasciarmi la testa prima di prendere un’incapata,ma per me quest’anno sarà come il primo anno di serie C se non peggio.E’ ovvio che spero in un’inversione di rotta che ci renda davvero una squadra,perché so che con la testa giusta e con questi elementi(anche senza terzino sinistro)potremmo davvero ambire a qualcosa di importante.Giocandocela alla pari con le altre toste contendenti.Ma continuando così,senza uno straccio di carattere….beh,prevedo tempi cupi.
Ma veniamo alla partita.Avevo già avuto un mezzo presentimento leggendo le formazioni: Pià e Pazienza in campo.In capa a me pensavo”Vabbuò,Lavezzi e Gargano sò stanchi causa nazionali ma a sto punto perché non rischiare Denis oppure Hoffer?Pià quando se la fa la difesa del Genoa?Pazienza poi….Forse la vuole mettere sul fisico…Ma a sto punto perché non ci siam tenuti Blasi invece di sto purpo?”.Quando poi ho letto che in panchina c’erano Grava e Rinaudo mentre Santacroce e German erano in tribuna…..E pensare che eravamo partiti pure bene,seppure ognuno di noi fosse cosciente dei nostri cali soliti della ripresa.Ma i limiti tecnici di certe scelte li abbiam notati subito: Pià si vede solo un po’ all’inizio e si magna pure un gol.Praticamente un rigore.Poi sparisce.Pazienza non si capisce che cazzo ci faccia in mezzo ad un campo che non sia di patate.Mò le critiche all’arbitro,che ci stanno tutte.L’espulsione di Criscito ci sta perché certe sanzioni son da regolamento.Ma per chi come noi “vede”il calcio in complessivo si chiede come mai gente come Doni,oppure i romanisti o i rubentini in genere,non abbiano mai subito provvedimenti simili in situazioni uguali.Io son per il rispetto delle regole,ma se si gioca in un sistema che fa due pesi e due misure allora non mi sento di sbagliare nel dire che l’espulsione di Criscito sia stata esagerata.E forse pure quell’incompetente di Tagliavento ci ha rimuginato su.Ed infatti ha pensato bene di riparare a quel danno facendone uno maggiore ai nostri danni: rigore inesistente(per me stasera Sculli si è dimostrato un pezzo di merda)ed espulsione ingiusta di Campagnaro.Certo,l’arbitro ha falsato 45 minuti ma non ne faccio un alibi.E’ ovvio che se rientravamo nella ripresa 11 contro 10 e sopra di un gol forse la musica sarebbe stata diversa….Ma la storia non si fa con i se.Si devono guardare gli eventi: Campagnaro chiama De Sanctis per dirgli”è tua”mentre quello tentenna inspiegabilmente su una palla che qualsiasi altro portiere avrebbe fatto sua appena partita.E lì ho capito che forse selezioniamo i portieri in base ad una particolare peculiarità: la paura di uscire dai pali.Non è andata così e Tagliavento ha preso il cazzo per la banca dell’acqua dando un rigore assurdo.E ristabilendo la parità numerica contravvenendo al regolamento: un fallo da rigore su una chiara occasione da gol vien punita col rosso diretto e non con doppia ammonizione.Nell’intervallo forse qualcuno gli fa notare le sue sviste e per questo grazia Contini che,dopo pochi minuti della ripresa,fa un fallo che meriterebbe un’ammonizione.La seconda. Poi è solo Genoa,mentre noi scompariamo mano mano.Entra Lavezzi,ma gli attaccanti restano isolati.Entra Gargano che ci mette i polmoni e le cosce,ma per compensare sbaglia un sacco di palloni elementari.In pratica vediamo la differenza tra una squadra e noi.Loro fanno vedere i sorci verdi in velocità a Maggio e soci,noi non riusciamo più a costruire niente.Il terzo gol è un regalo anche del solito Cannavaro:cazzo indietreggi di culo?Pressa il portatore di palla,vagli sotto CRISTO!Il quarto gol è un altro rigore regalato.
Dico solo,e mi ripeto,o prendiamo a modello squadre come il Genoa oppure ci dobbiamo giocare la salvezza anche avendo speso 50 milioni comprando tra l’altro ottimi elementi.Chiudo con una domanda retorica: quando smetteremo di soffrire noi tifosi napoletani?
P.s.
E’prematuro piangere sul presunto latte versato,ma pare che Mannini stia vivendo una seconda giovinezza sull’altra sponda genovese…..

31/08/09

Evviva Gesù(Datolo)

Viste le defezioni di Lucio e Nekola,ho scelto di non andare manco io allo stadio.Un po’ anche per scaramanzia. E chi chiama a tre quarti d’ora prima del fischi d’inizio?Cipollone,il padre di famiglia.Convinto di trovarci in Curva ha telefonato per sapere a che altezza stavamo.Con vergogna ho dovuto confessargli che noi allo stadio non c’eravamo.Ho provato un gran senso di inferiorità: io a 30 anni senza arte né parte e con un cazzo da fare son venuto meno ad un appuntamento cruciale(come ogni partita in casa),mentre un neo papà di due bellissimi criaturi aveva abbandonato la famiglia per essere allo stadio.Ho subito pensato che questa notizia fosse un oscuro presagio dell’ennesima partita di sofferenza,sfiga e autolesionismo.Per fortuna non è stato così.L’inizio è stato un po’ balbettante,come se ancora i nostri dovessero ancora avere idea della posizione da tenere.Questo fino al tiro di Quagliarella: col senno di poi son contento che quella palla non sia entrata.Se avesse segnato da subito dopo la lunetta di centrocampo proprio la partita in cui io avevo deciso di non essere allo stadio,avrei fatto sepukku a casa col coltello smussato del pane(giusto per soffrire di più).E pensare che quando l’ho visto tirare ho pensato:”stu strunz’ ha iettat’nu pallon’”.Per poi restare cinque minuti a bocca aperta immaginando a Napoli che crollava se quel pallone fosse entrato.Le vostre reazioni quali sono state,invece?
Comunque da lì si inizia a vedere una partita decente: di nuovo niente lanci lunghi dalla difesa e soprattutto i nostri non tengono palla più del dovuto.Cioè,massimo due tocchi e si passa il pallone.L’atavico problema della mancanza di una fascia sinistra di ruolo vien fatto dimenticare da una buona prestazione di Datolo.Alla faccia di quegli occasionali che nei vari forum o per radio prendevano per il culo l’argentino,sostenendo che non era buono,da quando l’abbiamo comprato: io ho sempre creduto nei numeri di quel ragazzo.E c’è un certo Diego(a proposito,sono una bestemmia i cori dei rubentini pro il loro brasiliano:ma a niente a niente ancora rosicano?)che l’ha voluto nella sua nazionale: mi fa piacere vederla come Maradona.Mi dispiace solo veder sacrificato Zuniga a sinistra per venir incontro alla fatica che il buon Gesù fa per giocare anche lui in un ruolo non suo.Speriamo che queste ultime ore di mercato ci regalino finalmente una fascia sinistra.Magari Dossena.Comunque l’intraprendenza dei nostri vien premiata dal primo gol di Quagliarella in maglia azzurra.E tutti noi sapevamo che al primo gol si sarebbe beccato un’ammonizione: togliersi la maglietta era il minimo che potesse fare.Io mi aspettavo che si sarebbe chiavato l’infermiera della croce rossa davanti ai 40.000.Come col Palermo per tutto il primo tempo il gioco è in mano nostra.Si sceta anche Hamsik che decide di bersi i difensori del Livorno come fossero i dilettanti della Pro Vastese.Come si dice per certi chitarristi: un dio di assolo.Dopo però iniziamo a titubare,a venire meno.Ma si sa: il Napoli ci ha insegnato che ogni partita è una sofferenza.Il Livorno prende coraggio e qualcuno(ma pensa te,Cannavaro: l’avreste mai detto?)inizia a far cagate e a perdersi i giocatori che deve marcare.Ripeto,per quanto testa di cazzo sia,preferisco vedere Santacroce centrale fuori ruolo che quello scandalo che cammina.NON SI PUO’CONTINUARE A FARLO GIOCARE TITOLARE,E PER DI PIU’ CAPITANO,SE SI VUOLE FARE IL SALTO DI QUALITA’.E quel tipo di difensore che ti fa pensare che puoi segnare una ventina di gol senza per questo sentirti al sicuro.C’è da dire che anche Campagnaro ha steccato un paio di volte(il gol è anche colpa sua).Si può dire che questa è la sintesi del secondo tempo: insicurezza a palla.Ci complichiamo la vita da soli,sbagliando passaggi elementari e senza il mordente del primo tempo.E’ come se le motivazioni venissero meno nella ripresa: spero che questa mancanza di concentrazione sia dovuta alla preparazione anticipata e che,quindi,sia passeggera.Riguardo il capitolo Lavezzi,dico che il ragazzo sia sì motivato ma forse dietro con la preparazione.O semplicemente non in forma.Non ha la scioltezza che era la sua forza,non sembra tranquillo.Ci ha abituato diversamente il Pocho.Si divertiva divertendoci.E sorrideva sempre.Non so che sta passando,ma mi manca.Avrei voluto segnasse,ma mi va bene lo stesso che la sua azione personale abbia portato alla doppietta di Quagliarella.Per chiuderla in breve,penso che ci manchino alcune cose ancora: 1)la fascia sinistra(ovviamente);2)la stessa determinazione per tutti e 90 i minuti;3)un centrale difensivo decente;4)il Pocho così come l’abbiamo conosciuto.Per adesso mi accontento di seguire il Napoli partita dopo partita: il girone di ritorno scorso è stato fin troppo scottante.E stavolta voglio evitarmi certe sorprese che a livello emotivo fanno talmente male da dover ricorrere agli psicofarmaci.Ma so che son le classiche cose che si dicono su eventi su cui non abbiamo alcun controllo.Come quando una storia di sentimento va a puttane ma non per colpa tua…..

26/08/09

Fetecchia!

Come quando da bimbi la prima botta sparata a capodanno non dava i risultati sperati causando grossa delusione per quell’inizio, alla stessa maniera il nostro Napoli stasera ha deluso le nostre aspettative. Certo,ci son un paio di cose non poco importanti da considerare: 1)era la prima partita della stagione di una squadra semi-rimodellata; 2) era la prima partita di una stagione iniziata in anticipo,causa mondiali(e spero di non essere il solo a sognare di vederli vincere dall’Argentina di Diego),quindi cn preparazione fisico-tattica ancora agli albori; 3)ci son varie tarantelle all’interno della società che ignoriamo,tipo la querelle Delaurentìss-Marino o dei vari giocatori con la dirigenza(vedi il Pocho,ma ultimamente anche Gargano)oppure tra Delaurentìss-Donadoni.Mitica la sparata di cazzo di sor Aurelio:”Se davvero vuole un esterno di sinistra perché non lo compra lui: per me può giocarci Datolo in quel ruolo”.Oltre che ritenere che il presidente spesso e volentieri avrebbe dovuto tacere,posizioni del genere contribuiscono a farmi realizzare perché abbiamo come titolare centrale difensivo Cannavaro: Delaurentìss è il classico padrone arricchito(e parlo per esperienza personale)che decide senza voler sentire ragioni e soprattutto senza capire un cazzo della materia in questione.E credo che questa cosa sia stata resa lampante dall’aver dato in prestito Vitale al Livorno: che senso ha per il nostro caro presidente e per il nostro dg avere in squadra uno che sappia,anche in maniera elementare,cosa sia la fascia sinistra?Diamolo via: tanto abbiamo Datolo(per carità,è uno che sa cosa sia il pallone)che è di tutt’altro ruolo oppure in alternativa Zuniga da bruciare anzitempo per fargli fare la zona opposta alla sua.Sì,lo ammetto: più che una critica alla partita,sto facendo una critica al calciomercato.Troppi si son lasciati andare presto all’euforia senza guardare alle altre squadre: ci siam rinforzati nei titolari,sì,ma non siamo stati per niente i soli.Vedi il Genoa,ad esempio.E poi ci manca sempre quel cazzo di esterno di sinistra: volevo vincere al superenalotto per regalarlo alla mia squadra e poi morire contento.Senza contare che una difesa che propone ancora Cannavaro titolare centrale è ridicola: a sto punto,vista la filosofia attuale della società sui fuori-ruolo,meglio metterci Santacroce invece di tenerlo in panchina.Ma forse Cannavaro jr titolare è l’ennesimo mistero di Fatima,quella cessa.
Ma veniamo alla partita.L’incipit non è stato male: il gioco è stato in mano nostra fino al 40esimo.Sette corner versus uno vorranno pur dire qualcosa…..Ma,paradossalmente,proprio giocando così son ritornati a galla i nostri limiti: non si ingarra a menarla dentro nonostante le occasioni,si prendono gol come i piscioni(vedi Maggio e Zuniga).E soprattutto si va sotto quando pare che stiamo per rimetterci in carreggiata(concedere un rigore immediatamente dopo aver pareggiato è il nostro classico autolesionismo).A questo ci aggiungiamo la paura di crederci che non ci ha mollato dopo la fine del campionato scorso.Avrete visto anche voi i servizi delle altre partite e penso sarete d’accordo.Cioè,una squadra come il Catania ,il Siena,il Parma o l’Udinese fino al 90esimo ci hanno provato.Fottendosene dei propri limiti,semplicemente credendoci.Ed io stasera non ho visto il Napoli guarito dalla paura di provarci.Non meno la croce su Quagliarella(servito poco e male)né su Lavezzi(anche se potrebbe passarla prima) né su nessun altro in particolare: mi incazzo solo con lo spirito di squadra che latita. Credetemi: io ho visto lo stesso Napoli rinunciatario del girone di ritorno. In pratica ho rivisto giocatori in fase d’attacco che parevano pensare:”E mò co sto pallone che cazzo ci faccio?”.Vabbè,non la voglio menare sul catastrofico: non son il tipo che si bagna prima che piova.E poi son tifoso napoletano da una vita, giunta ai 30 anni di esistenza: son neofita ma oramai cosciente che tifare Napoli dà soprattutto sofferenza. E che a differenza di tifosi rubentini o giallozozzi, ho la coscienza pulita di chi sa di non poter dar niente per scontato: quelli come me rivendicano un calcio dove la sorpresa è ogni domenica.Non invidio chi sa che più di tanto non può rischiare.Un po’ come quei fighetti che vivono con il leit motiv”tanto poi ci pensa papà”.Meglio interrompere qui la mia invettiva contro il calcio malato: tanto son tempi che non tornano.Avrete notato che ho preso male sta sconfitta,ma rispondetemi voi:se i nodi emersi dal girone di ritorno scorso non son ancora stati risolti,che speranze abbiamo quest’anno?Sfogo a parte,comunque abbiamo perso una partita dominata nel primo tempo mentre nel secondo il Palermo si è visto un pochetto di più perché siam calati noi: puniti da due episodi.Il pallone è anche questo.Però fa rosicare lo stesso.
P.s.
Mentre vi scrivo,ho appreso una notizia dolorosamente agghiacciante: Montervino forse da domani sarà della Salernitana…..Dov’è il famoso bottone da premere per scatenare la definitiva guerra nucleare?

29/06/09

Zio Fiore,che tu sia maledetto!!

Sì,ti meriti le mie iastemme(che non ti coglieranno per il bene di Fede&Paolino): mi hai fatto passare un uikent di merda,cupo e deprimente con la tua notizia di mercato priva di fondamento.Chi ti ha detto che Montervino era stato ceduto?Ho passato un'ora a spulciare tutti i siti sul calciomercato: c'è solo un accenno ad un interessamento della Triestina,niente di più.Ho messo nel panico anche KungfùpandaNekola,Mario e tanti altri avendo dato per buona la tua notizia......L'unica cosa buona è che ho scoperto che anche chi denigrava Montervino è stato sopraffatto dallo sconforto nell'apprendere questa fantomatica cessione.Ed io,giuro,ero preso dalla disperazione come un bambino che perde i suoi genitori in un contesto affollato.Smarrito,affranto,senza punti di riferimento.Malnato Fiorenzo!Non giocare certi tiri mancini.Considerando le parole di Marino sulla fine della riconoscenza verso alcuni nostri giocatori,è normale che stia sulle spine riguardo la sorte del nostro Capitano.E considerato lo scansato pericolo,proporrei una raccolta di firme per tenere Francesco e sucutare quel danno di Cannavaro jr.Anche perchè che senso ha tenersi lui,Pià e Grava e mandare via un pilastro della nostra squadra che si è fatto sempre trovar pronto ad ogni chiamata?
P.s.
Romito giocherà nell'Aversa Normanna,ho scoperto.Quando inizierà il campionato,alla prima partita,avrò modo di incontrarlo e di fargli una domanda che penso giri per la testa di tutti noi:"Ma fino a mò che cazzo sei andato facendo?"
Pp.Ss.
http://www.tuttomercatoweb.com/napoli/?action=read&idnotizia=35551

01/06/09

Il Minchiosauro chiama,Capitan Montervino risponde

Guarda caso nell'ultimo post sostenevo il valore indiscusso di Francesco da Fuorigrotta,ed ecco che il nostro mitico guerriero risponde con una prova superlativa ai miei richiami.Segnando un gol di fattura non indifferente.Alla faccia di quei pagani che lo ritengono mediocre ed al contempo osannano Cannavaro,che io soprannominerei o"Scandalo in serie A" oppure "Pericolo in area(nostra)".Chiudo per ora il discorso Cannavaro con una domanda: è un caso che oltre il cognome condivida col fratello il ruolo nel campo da gioco?Se proprio Fabio voleva per forza farlo giocare,almeno un pò più di fantasia.Che so,per dissumulare meglio il fatto che è un raccomandato poteva proporlo come raccattapalle: meno danni per tutti.
Da quando mi hanno aumentato al "lavoro"il monte di ore giornaliero son costretto a disertare casa KungfupandaNekola(venendo meno al pacco digitale terrestre che ha sottoscritto:"Abbonati ed avrai Vincenzo Malomo a casa tua a scroccare le partite) con grande rammarico di quest'ultimo che si è trovato privato della possibilità di offrirmi o cafè durante l'intervallo e di sentire le mie iastemme,e ho dovuto seguire il nostro Napoli dalla tv del centro commerciale.In sintesi,attaccando alle 17 l'unica soluzione era di vedere la partita vicino al posto di fatica.Ho sempre onorato i pranzi domenicali e schifato i centri commerciali,ma per il Napoli son pronto a questi ed altri sacrifici.Anche quando si tratta di partite senza alcuna rilevanza,come quella di oggi.La sfortuna ha voluto che non assistessi al gol di Montervino perchè ancora in macchina direzione lavoro.Ma so per certo che quelli che guidavano oggi sull'asse mediano alle 15:04 dietro di me si ricordano di una renault 19 bianca che ha iniziato a zizgzagare senza apparente motivo: stavo levando cori in onore del Capitano.Poi,bel gol di Bogliacino e subito dopo Pià che alla quarta presenza segna il quarto gol.Il Chievo praticamente non ha giocato(ed in fondo,perchè doveva farlo?!),mentre noi sembravamo apparentemente rimotivati.Persino Hamsik sembrava giocare.La partita di oggi mi ha dato l'impressione di deja-vu: mi ha ricordato le mie partite di calcetto,dove sai di non giocarti niente e quindi pensi solamente a divertiti.E quindi rendi meglio,paradossalmente.Riguardo alle contestazioni,concordo con quelle dedicate al presidente e a Marino.Siamo ad un crocevia,compagni: dalla campagna acquisti di quest'estate si capirà se ci si vuole prender per il culo o se davvero il progetto è serio.Come si dice,ai posteri l'ardua sentenza.Mi riservo le mie critiche e le mie riflessioni su quest'anno per i prossimi interventi(anche per mantenere vivo sto blog in questi mesi).Nel frattempo chiedo al Tesone di rendere Masbiff un blogger a tutti gli effetti: è molto vicino alla causa.Vi lascio con un link di un video dedicato a LUI,IL SOLO,L'UNICO,INIMITABILE MONTERVINO:
http://www.youtube.com/watch?v=KYtYtfNckXM

25/05/09

Siamo rimasti solo io,il maestro Ivan e Masbiff su sto blog...

Anzi,io son stato pure costretto da tele 2 a latitare....In queste settimane avrei voluto intervenire su diverse questioni(ovviamente a titolo gratuito e non richiesto).Il primo tema è quello legato alla tragicomica vicenda Cannavaro jr.Finalmente si becca i meritati fischi(ed erano rivolti soprattutto a lui),troppo tardi però,ed ecco levarsi gli scudi del tifoso occasionale medio a favore di quel piecoro tramite pseudo giornalisti sportivi.Cioè,tutti a dire:"ma lui ci tiene alla maglia","è pure napoletano" e stronzate varie.Senza che nessuno faccia obiezioni sensate.Parliamoci chiaro: Cannavaro jr non è Montervino.In comune hanno i limiti tecnici,ma li divide un abisso.Montervino sa che il suo ruolo principale è in panchina e nello spogliatoio e non se ne fa un problema.E' uno pronto a farsi da parte ma è anche uno che quando viene messo sul campo da gioco è determinato e concentrato.Certo,sbaglia: è pur sempre Francesco.Ma è un guerriero.Cerca sempre di dare il massimo,nonostante tutto.Perchè sente il Napoli come la SUA sfida.Da affrontare sempre e comunque.Cannavaro jr invece.....scarso,superficiale e supponente.In pratica,non solo è incapace: gioca anche pensando di aver di fronte ogni volta la squadra parrocchiale del paese capitanata dal sagrestano gobbo e guercio.Proporrei un quiz(dove ovviamente non si vince una ceppa):"Quante volte abbiam sudato freddo o preso gol per colpa di Paolo la pippa?".Per quanto si voglia parlar male di Aronica,Rinaudo,Contini e Santacroce....Ho visto questo soggetto fare errori difensivi che manco io a calcetto: almeno io non mi faccio saltare come il pesce e neanche cerco di intercettare la palla in un'azione avversaria di sfondamento con un improbabile tacchetto.Ed io non gioco neanche"a chi perde,paga".Per farla breve,la differenza tra il CAPITANO e Cannavaro jr è: uno sa qual'è il suo posto e l'altro no.E penso che comunque abbia già reso l'idea tra le righe.Il buon Francesco,conscio dei suoi limiti,sa che per quelli con le sue qualità il posto è la panchina mentre Paolo gioca titolare per grazia ricevuta e dovrebbe esserne cosciente.Cioè,se quella pippa avesse le caratteristiche morali del nostro CAPITANO avrebbe dovuto dire al primo anno di A:"Mettetemi in panchina perchè sono un danno: non voglio arrecare danni alla MIA squadra".Questo sarebbe stato attaccamento alla maglia!Considerando che rispetto a Montervino il suo ruolo è molto più delicato e fondamentale: difensore centrale.Invece,eccolo lì a dispiacersi per i fischi.Con il codazzo di imbecilli che gli dà corda.
Ci son altri temi da affrontare(del tipo:"siamo di fronte all'ennesima società che ci vuol prender per il culo?";"si può fare un girone di ritorno talmente scandaloso?";"wi possono perdere partite come quella di oggi?";etc.),ma son argomenti che rimando a fine campionato.Per ora preferisco ricollegarmi al titolo del post:CHE CAZZO DI FINE AVETE FATTO,BLOGGERS DI MERDA?

01/05/09

Juventus-Lecce: si gioca a porte aperte!

Il match della 34a giornata di A si giocherà alla presenza dei tifosi e non più a porte chiuse: lo hanno deciso i giudici dell'Alta Corte di Giustizia sportiva, annullando la squalifica del campo per i cori razzisti verso Mario Balotelli

Vai Gobbolli, continua a frignare, con te lo stile giuve non decadrà mai...


Gobbolli, da bravo dirigente d'azienda, si adegua ai nuovi trend. Qui in compagnia del noto intenditore di calcio Jean Claude Blanc, risponde con piglio autoritario ai suoi tifosi: "negro di merda a chi?"

27/04/09

LODE PURE A JOSE'

sembra assurdo, ma abbiamo vinto contro la corazzata inter trascinati da un montervino supersonico!
vorrei però lasciare i commenti sul match a coloro che sono stati allo stadio per sotolineare invece gli attestati di stima verso il pubblico napoletano da parte di Mourinho. cìCito una sua dichiarazione rilasciata prima della partita: "sono curioso di giocare a napoli..mi ricordo di quello stadio ai tempi di maradona, sono molto curioso.."...passo al pst match. "grande stadio, grande stadio dove giocare al calcio.." " se una delle ue squadre meritava quel pizzico di fortuna in più, questa era il napoli, per l'atteggiamento, la concentrazione, per il tifo in questo stadio"
uè, sapete che c'è? lode pure a josè, e chest'è!
AMO LA MAGLIA